Cassano torna in gruppo

(...) la partitella tradizionale, compresa l'amichevole di domani. Ma, nonostante il rientro, Del Neri ha già deciso di non convocarlo per il match con la Lazio: prima, 15 giorni di buon allenamento. Poi c'è l'amministratore delegato Beppe Marotta che prova ad alleggerire la questione Cassano: «Ci tengo a sottolineare una volta tutte che le componenti blucerchiate e mi riferisco al presidente Riccardo Garrone, al tecnico Del Neri e alla società remano dalla stessa parte per il bene della Sampdoria. Il rientro di Cassano, per questo motivo, non può che essere accolto con piacere anche da Del Neri, che ovviamente nei prossimi giorni ne dovrà valutare lo stato fisico». Nel frattempo la querelle per l'arbitraggio di Rocchi con il rigore fantasma assegnato e poi tolto alla Samp sembra non essere ancora finita. Così, mentre Rocchi andrà incontro a qualche turno di sto, Marotta risponde anche a chi invocava, tra i tifosi, l'errore tecnico, con conseguente annullamento della gara: «Nella mia carriera - continua Marotta - mi è capitata una sola volta di vedere la ripetizione di un match e fu nel campionato di Bundesliga dieci anni fa. L'arbitro dovrebbe ammettere l'errore e non credo che accadrà». Intanto sono arrivate anche le multe per il derby Primavera: 500 euro è la sanzione che dovrà pagare la Samp per lo striscione offensivo, 350 euro per 4 petardi esplosi nel settore rossoblù.