«In Cattolica Previdenza porte aperte a 300 giovani»

«In Cattolica Previdenza porte aperte a 300 giovani»

La società fa capo al gruppo Cattolica Assicurazioni ma ha una sua «mission» ben precisa: offrire alla collettività prodotti previdenziali innovativi e tagliati sulle esigenze dei sottoscrittori, a un costo contenuto. Il che, in questo settore, non è poco. Cattolica Previdenza, con sede a Milano, è nata all’inizio di quest’anno ed è già alle prese con una massiccia campagna di recruiting: entro il 2012 si punta a inserire 1.000 consulenti, rispetto ai 350 attuali. Alla guida della società c’è Michele Cristiano, amministratore delegato, che è anche direttore marketing di Cattolica Assicurazioni.
I progetti per la rete commerciale sono ambiziosi, il mercato è così promettente?
«Il settore della previdenza, per ragioni demografiche, sociali ed economiche, è uno di quelli a maggiore potenzialità in Italia e crediamo che la crescita continuerà a essere sostenuta. E non parlo solo delle polizze legate ad esigenze pensionistiche, ma anche di quelle sulla salute, o finalizzate al risparmio. Quello della previdenza, peraltro, è un tema critico in una situazione come quella italiana, dove il welfare è destinato a diminuire le prestazioni per sopravvivere».
Circa 650 inserimenti da qui al 2012. Di questi, quanti nei prossimi 12 mesi e per offrire quali prodotti?
«All’incirca 300. Noi abbiamo due business unit: quella retail e quella corporate. La prima si occupa delle esigenze della famiglia, con polizze vita individuali, polizze sanitarie, e prodotti di risparmio come i piani di accumulo con garanzia. La seconda di polizze collettive e fondi pensione. La maggior parte delle nuove risorse lavorerà per la prima».
Qual è il candidato ideale e cosa lo aspetta in termini di selezione e poi di formazione?
Cerchiamo soprattutto giovani laureati, non necessariamente in economia. Il settore è delicato, richiede competenza, quindi abbiamo standard elevati. La selezione e la formazione fanno parte di un unico processo, a tappe, di sei settimane. Una prima settimana è di formazione tramite il web. Poi due settimane nel nostro centro di formazione a San Pellegrino, in provincia di Bergamo. Altre due settimane sul territorio, in affiancamento a job trainer e ancora una settimana, in sede, di verifica tecnica e comportamentale».
Contatti: www.cattolicaprevidenza.com email: selezione@cattolicaprevidenza.com
marco.maroni@tiscali.it

Commenti