Centro di manutenzione di Malpensa, Lufthansa Technick rinnova la partnership

Firmato il rinnovo dell'intesa strategica con Sea. Basata nell’hangar dello scalo, Lufthansa Technik Milan si è affermata principale fornitore per la manutenzione di aerei di corto e lungo raggio con importanti servizi di supporto tecnico: dalla manutenzione di linea fino a quella di base alle compagnie basate o operanti sullo scalo

Centro di manutenzione di Malpensa, Lufthansa Technick rinnova la partnership

Lufthansa Technik ha confermato il suo impegno sull’aeroporto di Milano Malpensa attraverso la sua sussidiaria Lufthansa Technik Milan: è stato infatti firmato ieri il rinnovo della partnership strategica tra Sea (la società che gestisce gli sacli di Malpensa e Linate) e Lufthansa Technik Milan a testimonianza – spiega una nota di Sea - della capacità di attrarre, oltre alle compagnie aeree, anche importanti operatori in grado di offrire servizi d’eccellenza a supporto dei vettori. Lufthansa Technik infatti è leader nel mercato della manutenzione aerea con un importante network di strutture presenti in scali di tutto il mondo.

Basata nell’hangar preso in affitto da Sea, Lufthansa Technik Milan si è affermata principale fornitore per la manutenzione di aeromobili di corto e lungo raggio e offre un’intera gamma di servizi di supporto tecnico che vanno dalla manutenzione di linea fino a quella di base ai numerosi vettori basati o operanti sullo scalo di Milano Malpensa. Inoltre, fornisce servizi di supply chain per la fornitura di componenti degli aeromobili e servizi integrati per i materiali. Facendo leva sulla sostanziale capacità in loco e sull’appartenenza al network della compagnia aerea tedesca, Lufthansa Technik Milan offre soluzioni "dedicate" ai propri clienti per soddisfare le differenti esigenze degli operatori di ogni dimensione che operano sullo scalo. Attualmente la compagnia impiega circa 100 persone e sta espandendo il suo portafoglio di prodotti per supportare ulteriori tipologie di aeromobili. L’hangar di Malpensa ha una superficie di 6.400 metri quadrati e può ospitare contemporaneamente un aeromobile di lungo raggio e due aeromobili di corto raggio oppure quattro aerei di corto raggio. Un secondo hangar di 1.500 metri quadrati è a disposizione per interventi su aeromobili di dimensioni minori. Componenti e materiali aeronautici (Lru) sono stoccati in un magazzino opportunamente condizionato adiacente all’hangar attraverso il quale un’ampia scorta di materiali per manutenzione e interventi è a disposizione dei vettori 24 ore al giorno, sette giorni su sette.

Commenti