Clima, Ban Ki-Moon: "Mondo verso precipizio"

Duro monito del segretario generale delle Nazioni Unite che lancia l’allarme sull’accelerazione del surriscaldamento climatico: "Abbiamo il piede sull’acceleratore e ci stiamo dirigendo verso l’abisso. Abbiamo scatenato forze potenti ed imprevedibili, il cui impatto è già visibile"

Clima, Ban Ki-Moon: "Mondo verso precipizio"

Ginevra - "Il mondo va verso il precipizio". E' l’allarme sull’accelerazione del surriscaldamento climatico lanciato dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon, interveuto alla Conferenza sul Clima a Ginevra, in Svizzera, che si conclude domani. Martedì Ban Ki-moon ha visitato la comunità scientifica di Ny-Aalesund, nell’arcipelago norvegese di Svalbard, in pieno Circolo Polare Artico, per misurare l’impatto del cambiamento climatico a cento giorni dalla conferenza sul clima di Copenaghen.

L'invito di Ban Ki-Moon Ban Ki-Moon ha esortato oggi la comunità internazionale ad agire "adesso" per lottare contro i cambiamenti climatici: "Abbiamo il piede sull’acceleratore e ci stiamo dirigendo verso l’abisso. Abbiamo scatenato forze potenti ed imprevedibili, il cui impatto è già visibile". "L’ho osservato con i miei occhi", ha aggiunto Ban ki Moon reduce da una missione all’Artico, regione che si sta riscaldando più rapidamente di ogni altra regione della Terra. Purtroppo - ha deplorato - c’e ancora "inerzia" e nelle discussioni internazionali sulla lotta ai cambiamenti climatici "osserviamo solo progressi limitati". "Non possiamo permetterci il lusso di progressi limitati. Abbiamo bisogno di rapidi progressi", ha insistito esortando i Paesi a raggiungere un’intesa al Vertice climatico sul dopo-Kyoto in programma a Copenaghen "tra meno di tre mesi". "Non possiamo fallire".

Commenti

Grazie per il tuo commento