«Il Comune snobba i reduci e si preoccupa per i Giuliani»

«Il Comune snobba i reduci e si preoccupa per i Giuliani»

(...) dell’intervento del ministro della Difesa Ignazio la Russa si era risentita per non essere stata interpellata, va segnalata una caduta di stile. Il consigliere del Pdl in Regione Gianni Plinio, infatti, aveva scritto al sindaco Vincenzi una pacata lettera in cui si chiedeva di «valutare l’opportunità di individuare, nell’ambito del patrimonio comunale, immobili da assegnare, con canone ridotto, alle associazioni combattentistiche e d’Arma sfrattate o sotto sfratto». E aveva aggiunto un invito: «Converrà con il sottoscritto che un’associazione come quella del Nastro Azzurro non può essere discriminata rispetto a una onlus denominata Comitato piazza Carlo Giuliani».
Per tutta risposta il sindaco non ha risposto. Ha delegato a farlo l’assessore Bruno Pastorino che certamente non si è affaticato nel comporre le quattro-righe-quattro della lettera protocollata. Che rimanda alla deliberazione di giunta che stabilisce l’affitto a canone ridotto per l’associazione di Giuliani (documento, peraltro, non richiesto). E che poi, e qui viene la parte che ha fatto infuriare Plinio, recita testualmente: «Altresì voglio rassicurarla sull’attenzione che l’amministrazione comunale e i municipi assicurano alle associazioni più meritevoli. Distinti saluti».
Ergo, se tali associazioni rischiano di finire sul marciapiede forse non sono meritevoli? «Lasciando da parte i rudimenti del galateo istituzionale per cui se un consigliere scrive a un sindaco spetterebbe a questi riscontrare e non già per interposta persona - dice Plinio -, giudico provocatorio e offensivo che mi si risponda con la trasmissione, non richiesta, della deliberazione con cui la giunta assegna un immobile a canone ridotto al Comitato piazza Carlo Giuliani». E continua« Inoltre se l’attenzione verso le associazioni meritevoli fosse effettiva come si dice - spiega Plinio - la risposta alla mia richiesta sarebbe dovuta essere di pronta disponibilità. Come volevasi dimostrare, invece, un’associazione di soldati valorosi e pluridecorati come quella del Nastro Azzurro per Plazzo Tursi può essere discriminata rispetto a una denominata Comitato piazza Carlo Giuliani».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento