Consigli per la fuga d'amore nei posti sperduti (ma belli)

Cinque chicche, cinque mete nascoste e per questo ancor più affascinanti, da gustarsi appieno. A due passi dal Vaticano, sul lago di Vico, nel mezzo del Pacifico, nel cuore dei sassi di Matera oppure sull'isola di David Copperfield. Una fuga romantica mordi e fugi, un lungo weekend, una vera e propria vacanza: basta scegliere, in base al tempo a disposizione.

1) Netis Gourmet&Spa
Cartolina viterbese da Roncaglione, nella Tuscia, territorio anticamente abitato dagli etruschi, con il lago di Vico davanti, a pochi passi dal Golf Nazionale, 21 stanze sontuose con ampie vetrate, tutte molto luminose, così come la spa e la jacuzzi, circondata da ampie finestre affacciate sulle acque del lago. Albergo cinque stelle lusso dove regna il silenzio monastico, con spiaggia privata e dove non si può rinunciare ai piatti di Simone Sacconi, che al ristorante La Scilla propone cucina mediterranea elaborata (il piccione, la specialità più apprezzata) e soprattutto vi potete gustare lo spettacolo del lago, visibile dalle vetrate. Prezzi a camera a partire da 250 euro con colazione inclusa.

2) L'Angolo di San Pietro
Un modern concept luxury hotel nella capitale a due passi dalla Basilica di San Pietro, di fronte al così detto Varco del Perugino, in un palazzo di inizio novecento: nove suites, alcune con la vista sulla cupola, soffitto in cristallo, arredi di design, la possibilità di scegliere il tipo di lenzuola ed i prodotti per il bagno, spazi raffinati, marmi, colazione alla carte, ipod e Mac in ogni suite, wifi ed i canali Sky che si possono guardare sui tv a plasma, cigar room. In più chauffeur 24 ore su 24, volendo addirittura una Fiat 500 per spostarsi da soli. Con la certezza che la cupola sarà sempre sopra di voi, illuminata dalla prima luce dell'alba fino al tramonto. Da 540 euro a stanza.

3) Musha Cay
L'illusionista ha fatto un'altra magia: David Copperfield ha acquistato una isola alle Bahamas trasformandola in un sogno per le vacanze. Gli è costata 100 milioni per acquistarla e allestirla: 150 acri di terra tropicale, sette spiagge con la sabbia che sembra zucchero, è fornita di pista d'atterraggio privata, la possibilità di praticare jet-ski, vela e immersioni. Il prezzo? 37mila dollari a notte per l'intera isola, non si può prenotare per periodi inferiori ai quattro giorni. Oltre ai vari Robin Williams e Johnny Deep ci sono tanti anonimi che affittano la villa principale, ricavata all'interno della fauna locale. Ideale per piccoli eventi, come matrimoni privati o riunioni di famiglia: può ospitare fino a 25 persone.

4) Corte San Pietro
Una specie di micro quartiere di lusso nel cuore dei sassi di Matera con la piazzetta mossa da lievi dislivelli, le camere e le suites scavate nel tufo, la sala colazione con salotto e camino poi tanti piccoli dettagli che fanno la differenza, vedi il lungo scrittoio in castagno bicentenario e la macchina da scrivere vintage Hermes, la sala da bagno con doccia da coppia rivestita in mazzaro, pietra dura locale. Le case-grotte, inabitate per mezzo secolo, oggi sono delle eleganti suite di design minimalista, come la Deluxe Loft, camera su più livelli e la Grand Suite, un incrocio di archi e lucernario nella parte più alta della parete e mobili realizzati con legni di recupero del set Passion di Mel Gibson. A partire da 130 euro.

5) Laucala Island
Era di proprietà della famosa famiglia Forbes, ma dopo la scomparsa di Malcolm, il fondatore del mensile, è stata venduta a Dietrich Mateschitz, patron della Red Bull. Nel mezzo del Pacifico, a 45 minuti di volo dalle Isole Fiji, l'isola propone 25 bungalow nascosti nella natura. Ci è anche un campo da golf: «Didi» ha messo una sola condizione, non abbattere gli alberi. Per quanto possa sembrar strano solo due delle 18 buche sono con vista sull'oceano, la 10 e la 12: le altre nel pieno mezzo della giungla. Se volete abitare nel bungalow del patron (che passa qui solo qualche settimana l'anno) dovrete essere disposti a pagare 30.000 dollari a notte, per le altre ci si arrangia con 3.800.

Commenti