Cremonini raggiunge quota 20 con Roadhouse Grill

Inaugurata la steakhouse di Modena, entro l'anno i locali di Bologna San Lazzaro, Imola, Rovigo, Voghera e Saronno

Cremonini apre a Modena la ventesima steakhouse a marchio Roadhouse Grill. La catena, sviluppata dal gruppo Cremonini a partire dal 2001, si caratterizza per l'offerta di carni alla griglia in un ambiente informale, con servizio al tavolo e si rivolge a un ampio pubblico, con una particolare attenzione alle famiglie.
Il locale di Modena è adiacente all'uscita del casello di Modena Sud dell'autostrada A1. Il menu prevede un vasto assortimento di piatti unici a base di carne alla griglia (Ribeye, New York Strip, Filet Mignon, T-Bone Steak) accompagnati da un'ampia scelta di contorni, e seguiti da una ricca varietà di dessert. Il prezzo medio a persona è compreso tra i 15 e 20 euro.
Secondo le previsioni, i 35 dipendenti del locale di Modena serviranno 140mila pasti all'anno, con un fatturato medio a regime stimato di 2,5 milioni. La steakhouse di Modena va ad aggiungersi ai locali di Legnano, Roma, Bologna, Mantova, Piacenza, Rozzano (Milano), Reggio Emilia, Corbetta (Milano), Ferrara, Bergamo, Verona, Padova, Carpi (Modena), Buguggiate (Varese), Trezzano sul Naviglio (Milano), Lissone (MB), Corsico (Milano), Vicenza e Segrate (Milano).
Inoltre, entro il 2010, sono previste altre aperture a Bologna San Lazzaro, Imola, Rovigo, Voghera e Saronno.
Nel 2009 Roadhouse Grill ha fatturato complessivamente 26,7 milioni di euro, in crescita di oltre il 17% rispetto all'anno precedente e con 500 dipendenti. Cremonini, con oltre 11.500 dipendenti e un fatturato complessivo 2009 di 2,8 miliardi, di cui oltre 30% realizzato all'estero, è uno dei più importanti gruppi alimentari in Europa e opera in tre aree di business: produzione, distribuzione e ristorazione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti