Cristina Kirchner torna alla Casa Rosada e mostra la cicatrice dell’intervento al collo

La presidente dell'Argentina, Cristina Fernandez Kirchner, è tornata al lavoro dopo 20 giorni di licenza che aveva preso in seguito all'intervento chirurgico per la rimozione di un cancro alla tiroide.
Dopo l'operazione, tuttavia, dai test sui tessuti asportati era emerso che in realtà la «presidenta» non aveva alcun tumore maligno. Cristina Fernandez Kirchner, 58 anni, è tornata alla Casa Rosada nel pomeriggio e ha firmato una serie di accordi con le province.
L'ultima apparizione in pubblico della Kirchner risale al 28 dicembre, cioè il giorno dopo l'annuncio che le era stato diagnosticato il tumore alla tiroide. Il 4 gennaio poi la «presidenta» è stata sottoposta all'operazione chirurgica e giorno 8 il suo ufficio ha reso noto che in realtà il tumore rilevato era benigno.
Durante la cerimonia di firma degli accordi la Kirchner ha mostrato la cicatrice che ha sulla gola per via dell'intervento. «Stavo per venire con un fazzoletto perché è un po' antiestetica, ma poi ho pensato che se l'avessi coperta domani il giornale Clarin avrebbe detto che non ero stata operata», ha scherzato parlando appunto della cicatrice. Il riferimento è alla polemica sollevata dal quotidiano e da altri media d'opposizione a seguito della smentita del cancro della «presidenta». Il suo ufficio aveva infatti dovuto rendere pubblica la cartella medica per confermare che la Kirchner rientra in quel 2% di pazienti che dopo la rimozione della tiroide scoprono di non avere avuto il cancro. «Tutti voi sapete quanto per me sia importante l'estetica ma mi sono detta: Tesoro, prima la politica e poi lo stile!», ha concluso.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.