Cronaca internazionale

Fa l'albero di Natale, bambino di 10 anni muore folgorato davanti ai genitori

Un'incredibile vicenda arriva dal Brasile dove un bambino di 10 anni ha perso la vita a causa di una scossa elettrica dovuta alle luci dell'albero di Natale: ecco cosa è successo

Fa l'albero di Natale, bambino di 10 anni muore folgorato davanti ai genitori

Ascolta ora: "Fa l'albero di Natale, bambino di 10 anni muore folgorato davanti ai genitori"

Fa l'albero di Natale, bambino di 10 anni muore folgorato davanti ai genitori

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

È un'immane tragedia quella che arriva dal Brasile dove un bambino di soli dieci anni ha perso la vita mentre con i genitori stava preparando l'albero di Natale. Il piccolo, Augusto Dalmaz Bonato, è stato trovato privo di sensi dal padre in una stanza della casa nei pressi di Campo Largo, località a sud-ovest di San Paolo, in Brasile.

La dinamica dell'incidente

Appena si sono accorti di quanto capitato, i genitori hanno contattato immediatamente i soccorsi con il personale dei paramedici che non hanno tardato ad arrivare tentando disperatamente di rianimarlo: trasportato subito in ospedale, il piccolo non ce l'ha fatta e sabato mattina si è spento nel reparto di terapia intensiva. "Ho fatto tutto quello che potevo. Nella mia professione ho salvato molte persone e pensavo di poter salvare anche lui", ha raccontato ai media Carolina Dalmaz, la sorella maggiore. Uno dei momenti più felici soprattutto a quell'età, fare l'albero di Natale, si è trasformato in tragedia. "È stata una cosa così stupida. Era così felice di montare le decorazioni natalizie, nessuno avrebbe mai potuto immaginare cosa sarebbe successo", ha aggiunto.

Secondo la ricostruzione, sarebbe stata fatale una scossa elettrica mentre stava montando le lucine per l'albero: una forte scarica lo avrebbe colpito causandogli importanti lesioni che non sono più state curabili. Il piccolo di 10 anni era molto conosciuto nella sua comunità per la partecipazione molto assidua alle Sante Messe dela domenica come chierichetto: lo zio, Hebert Bonato, lo ha descritto come un bambino "molto religioso" aggiungendo che "gli piaceva molto questo periodo dell'anno, gli piaceva diffondere lo spirito natalizio agli altri".

Accanto a questa tragedia che ha lasciato sotto choc la cittadina e la famiglia, si è trattato di un periodo molto sfortunato per i Bonato visto che soltanto poche settimane fa era venuto a mancare il nonno del bambino: lo zio, ai media locali, ha raccontato di questa morte avvenuta due settimane fa "e ora questo colpo. È uno shock enorme".

Il piccolo Augusto è stato sepolto nella giornata di ieri: la mamma, sui social media, ha voluto condividere con la comunità un ultimo pensiero per il suo piccolo. "Il mio bambino ci ha lasciato. Il mio cuore è straziato da un forte dolore. Nessuna parola può esprimere quello che provo. Vai per la tua strada, vai con Dio, figlio mio. Un bambino che ha portato solo gioia e momenti indimenticabili. Io ti amerò per sempre".

Commenti