Cronaca internazionale

Germania, svolta arcobaleno: per cambiare genere basta un'autodichiarazione

La legge entrerà in vigore il prossimo primo novembre: i trans non avranno più bisogno di certificati medici

Germania, svolta arcobaleno: per cambiare genere basta un'autodichiarazione

Ascolta ora: "Germania, svolta arcobaleno: per cambiare genere basta un'autodichiarazione"

Germania, svolta arcobaleno: per cambiare genere basta un'autodichiarazione

00:00 / 00:00
100 %

La Germania cede ai diktat Lgbt. Oggi pomeriggio il Bundestag ha approvato la “legge sull’autodeterminazione” che rende più semplice il cambio di genere e di nome all’anagrafe. La norma che ha ricevuto il via libera della camera bassa del Parlamento tedesco entrerà in vigore dal primo novembre: 374 voti a favore, 251 contrari e 11 astensioni.

Entrando nel dettaglio del provvedimento, la legge prevede che le persone trans e non binarie abbiano la possibilità di chiedere la modifica di genere e nome sui documenti attraverso una semplice autodichiarazione. Basta un fogliettino, addio ai certificati medici o ai pareri dei tribunali come invece previsto dalle vecchie norme risalenti agli anni Ottanta, definite “obsolete” e“discriminatorie”. Ma non è tutto: previste previsto multe pesantissime (fino a 10 mila euro) per chiunque riveli il gender "passato” senza l’autorizzazione - nero su bianco - dell’interessato.

La legge fa parte delle riforme sociali promesse dal governo di Olaf Scholz e prevede novità anche per i minorenni convinti di voler cambiare genere e nome. Per chi ha meno di 14 anni la richiesta dovrà essere fatta dai genitori oppure dai tutori legali. Chi ha trai 15 e i 18 anni potrà presentare la richiesta in totale autonomia, previa autorizzazione di genitori o tutori legali. In caso contrario, riporta la Bbc, sarà possibile portare il caso in tribunale e rimandare la decisione a un giudice.

"Mostriamo rispetto per le persone trans, intersessuali e non binarie, senza togliere nulla agli altri", le parole di Scholz:"È così che continuiamo a guidare la modernizzazione della Germania. Ciò include il riconoscimento delle realtà della vita e il loro renderle possibili attraverso legge". Nyke Slawik, esponente transgender dei Verdi, ha detto che si tratta di un "primo passo" verso una società che consenta l'autodeterminazione delle persone trans.

Conservatori e Afd fermamente contrari al provvedimento."I minorenni, senza un'adeguata consultazione, potrebbero scegliere una strada di cui poi potrebbero pentirsi", le parole di Mareike Wulf della Cdu.

Commenti