Cronaca internazionale

"L'accordo nucleare iraniano è morto": l'annuncio misterioso di Biden

Joe Biden, in un video apparso su Twitter e risalente allo scorso novembre, ha spiegato a margine di un comizio che l'intesa sul nucleare iraniano "è morta" ma che gli Stati Uniti non lo annunceranno

"L'accordo nucleare iraniano è morto": l'annuncio misterioso di Biden
Tabella dei contenuti

L'accordo internazionale sul nucleare iraniano (Jcpoa) "è morto". Lo ha affermato Joe Biden in un video circolato su Twitter, del quale non si conoscono data e luogo esatti, ma la cui autenticità non è stata smentita dalla Casa Bianca. Nel filmato, presumibilmente girato lo scorso 4 novembre a Oceanside, in California, in occasione di un evento elettorale, si vede il presidente degli Stati Uniti affermare che l'accordo con Teheran è morto ma che questo non sarà annunciato.

L'uscita di Biden sull'Iran

Il capo della Casa Bianca, parlando con una donna iraniana, spiega alla sua interlocutrice che l'intesa "è morta ma non lo annunceremo". La signora, facente parte di un gruppo di iraniani della diaspora, aveva chiesto a Biden di annunciare la fine del Jcpoa: "Presidente, può annunciare che il Jcpoa è morto? Può per favore solo annunciare questo?". Secca la risposta del presidente Usa: "No". "E perché no?", ha proseguito la cittadina. A quel punto Biden ha spiegato: "Per una serie di ragioni l'accordo è morto ma non lo annunceremo".

Il dialogo va avanti, con la donna che insiste e interrompe Biden: "Noi non vogliamo nessun accordo con i mullah. Non ci rappresentano. Semplicemente non vogliamo accordi con i mullah. Nessun accordo. Non sono il nostro governo". "Avranno un'arma nucleare che rappresenteranno", ha infine risposto il leader democratico indietreggiando.

La Casa Bianca, come detto, non ha risposto ad una richiesta di commento o contestazione dell'autenticità del video. Il filmato stato pubblicato su Twitter da tale Damon Maghsoudi, nel cui profilo, non verificato, afferma di essere un ingegnere informatico di Google che vive nel sud della California.

L'accordo Jcpoa

John Kirby, portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale, ha sottolineato che "i commenti del presidente sono del tutto coerenti con ciò che stiamo dicendo sul Jcpoa, che non è la nostra priorità in questo momento". "Non ci sono progressi riguardo all'intesa iraniana al momento e non prevediamo alcun progresso in qualsiasi momento nel prossimo futuro", ha aggiunto.

Nell'aprile 2021 erano stati avviati negoziati a Vienna per rilanciare l'accordo sul nucleare, ma da tempo la situazione è bloccata in una impasse. Ricordiamo che l'accordo sul nucleare iraniano è stato mediato alla fine del secondo mandato del presidente Barack Obama, dopo che operazioni segrete statunitensi e israeliane hanno tentato per anni di sovvertire il percorso del regime teocratico anti-occidentale verso un'arma nucleare.

Le parole di Biden sono la conferma più evidente sul fatto che la sua amministrazione non creda ci sia alcuna strada da percorrere per l'accordo con l'Iran. Questo lascia in sospeso molte domande chiave sul futuro del programma nucleare di Teheran.

Commenti