Cronaca locale

Anziana di 94 anni rapinata due volte in un anno

La donna è stata scaraventata a terra da un rapinatore e la caduta le ha procurato la rottura del femore e un trauma cranico. In un anno è stata rapinata due volte

Anziana di 94 anni rapinata due volte in un anno

Un’anziana di 94 anni è finita in ospedale con il femore rotto e un trauma cranico dopo essere stata rapinata nella sua casa. Il malvivente ha bussato all’abitazione romana della donna, in via Pietro Belon, a Torre Maura. Quando la poveretta, vedova da poco tempo, ha aperto la porta si è trovata davanti l’uomo che l’ha subito spintonata facendole perdere l’equilibrio e scaraventandola a terra. Quella rovinosa caduta ha avuto gravi conseguenze fisiche per l'anziana.

Trasportata d'urgenza in ospedale

La rapina risale alla mattina dello scorso lunedì 5 dicembre, verso le 10. La vittima ha raccontato che il rapinatore le ha tolto la fede nuziale dal dito e si è poi dato alla fuga, lasciando la 94enne dolorante sul pavimento, incapace di alzarsi o anche solo di muoversi. Fortunatamente altri residenti nello stesso palazzo hanno sentito le urla della vicina di casa e sono subito accorsi in suo aiuto. Una volta chiamato il 112, sul posto sono giunti i carabinieri della stazione Roma Alessandrino e quelli del nucleo radiomobile della compagnia Roma Casilina, oltre al personale sanitario del 118 che ha preso in cura l’anziana e l’ha trasportata in codice rosso al pronto soccorso del vicino policlinico Casilino.

Il precedente

Non è la prima volta che la 94enne è vittima di una rapina. Aveva subito un’altra aggressione, sempre nella sua abitazione, esattamente un anno fa, e sempre nel mese di dicembre. In quella occasione il ladro era armato di coltello e l’aveva seguita dopo che la donna era uscita dall’ufficio postale dove aveva riscosso la pensione. Anche quella volta il rapinatore aveva suonato alla porta e, dopo che la donna aveva aperto, l’aveva spintonata all’interno dell’appartamento e dopo aver chiuso la porta alle sue spalle, le aveva impedito di uscire o chiedere aiuto. Poi si era fatto consegnare i soldi della pensione appena ritirati dall'ufficio postale. A distanza di un anno si è purtroppo verificato lo stesso copione, questa volta però l’anziana è finita in ospedale ed è stata ricoverata d’urgenza.

Commenti