Cronaca locale

Auto si scontra contro un bus: muoiono tre giovanissimi

La Mini Cooper su cui stavano viaggiando cinque ragazzi ha impattato violentemente contro un bus turistico, schiantandosi poi su un muretto

Nella foto Michele Traetta, una delle vittime
Nella foto Michele Traetta, una delle vittime

Ennesima tragedia avvenuta in strada: è di questa mattina la notizia di un gravissimo incidente verificatosi a Modugno, nel Barese, sulla Statale 96. Un'auto si è violentemente scontrata con un bus, provocando la morte di tre giovani.

L'incidente

Lo schianto è avvenuto nella serata di domenica 11 dicembre, intorno alle 22, nella tratta tra Modugno e Palo del Colle, direzione Altamura. Un gruppo composto da cinque giovani viaggiava a bordo di una Mini Cooper, che si è poi scontrata contro un bus turistico appena uscito da una stazione di servizio. Dopo aver impattato con il mezzo pesante, l'auto è finita contro il guardrail.

Immediato l'intervento dei soccorsi. Sul posto diverse ambulanze del 118, oltre che i carabinieri della compagnia di Modugno e i vigili del fuoco, che hanno estratto i corpi dei ragazzi dalle lamiere della vettura, rimasta seriamente danneggiata.

Le vittime

A perdere la vita un ragazzo di 21 anni, Michele Traetta, di Toritto, che è morto sul colpo. Morte anche due ragazze di 25 e 19 anni, Elisa Buonsante e Sara Grimaldi originarie di Mola e Bari, trasportate in codice rosso al Policlinico di Bari, entrambe sono decedute questa mattina. Tutte e tre le vittime viaggiavano nei sedili posteriori.

Grave, invece, un altro ragazzo, un 21enne, ora ricoverato nel reparto di Chirurgia plastica del Policlinico. Quasi del tutto illeso, invece, il conducente, il 29enne Corrado Quarta. Lo stesso autista del bus turistico, un uomo di 65 anni, non ha riportato ferite.

Avviate le indagini

Sul caso stanno ora indagando i carabinieri della compagnia di Modugno. Il pubblico ministero Manfredi Dini Ciacci ha già provveduto ad aprire un fascicolo, al momento a carico di ignoti, per omicidio colposo. Starà ai militari risalire alle esatte dinamiche del terribile incidente. Le immagini delle videocamere di sorveglianza della stazione di servizio Ip sono state acquisite e saranno visionate dagli uomini dell'Arma.

Stando alle prime ricostruzioni, la Mini Cooper, che viaggiava a velocità sostenuta, avrebbe colpito il bus che stava uscendo dalla stazione di servizio. A quel punto la vettura ha sbandato prima contro il guard-rail e poi contro un muretto. Ignote, però, le cause dell'impatto.

Commenti