Cronaca locale

A Milano c'è una nuova metropolitana: apre la M4 Blu

Il sindaco Sala, il ministro Salvini e il governatore Fontana hanno inaugurato la prima tratta della nuova metropolitana milanese, la M4. Entro il 2024 sarà completata l’intera opera

A Milano c'è una nuova metropolitana: apre la M4 Blu

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, e il governatore della Lombardia Attilio Fontana, hanno inaugurato oggi la prima tratta della nuova metropolitana milanese, la M4 o metropolitana blu. Entro il 2024 sarà completata l’intera opera che collegherà l’aeroporto di Linate al centro città.

Quanto manca alla fine

Il primo cittadino ha approfittato del momento per ringraziare i cittadini per la loro pazienza durante gli anni di lavori: "Ringrazio tutti i cittadini per la pazienza che hanno avuto perché sono stati anni e anni di lavori e capisco i disagi. Ma quello che vediamo oggi è all'altezza di Milano". Sala ha poi scandito i tempi dell'opera. A giugno 2023 in sette mesi "apriremo a San Babila e in 14 minuti si andrà da Linate a San Babila. Entro il 2024 sarà completata la M4 fino a San Cristoforo e avremo un'altra grande opera milanese", ha spiegato. Ci sono poi in programma i lavori per realizzare altre metropolitane, il prolungamento fino a Monza "che toglierà traffico" e la linea 6 "che riteniamo sarà l'ultima per Milano". In conclusione, Sala ha tenuto a sottolineare che"con la M4 avremo in tutto 118 chilometri di metropolitane e 136 fermate".

Presente all’inaugurazione anche il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini che ha voluto rivolgere un ringraziamento particolare a tutti i lavoratori impegnati nei cantieri della nuova linea metropolitana: "Da milanese sono doppiamente felice, ringrazio i lavoratori, è una giornata bella per tanti milanesi. Ringrazio coloro che hanno costruito quello che milioni di persone poi utilizzeranno". Il ministro ha poi rivolto un pensiero all’operaio morto nel 2020 mentre stava lavorando in uno dei cantieri della M4, Raffaele Ielpo, i cui fratelli erano questa mattina presenti all'inaugurazione. Nel suo intervento anche il sindaco ha ringraziato tutti i lavoratori impegnati nell'opera. Il nuovo tratto della metropolitana, da Linate a Dateo, sarà costituito da sei fermate, per una lunghezza di 5,4 chilometri. L’opera, realizzata dal Gruppo Webuild, è stata aperta oggi alla presenza del vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, del governatore lombardo, Attilio Fontana, e l'a.d. di Webuild, Pietro Salini.

La nota dolente

A margine dell’inaugurazione c’è stato un annuncio dolente: aumenteranno i biglietti del trasporto pubblico:"probabilmente andremo in questa direzione" ovvero quella dell'aumento dei biglietti del Tpl, con l'ipotesi che sia di 20 centesimi, "in ragione dell'adeguamento Istat, però, ripeto, il lavoro che stiamo facendo è armonizzare il più possibile gli abbonamenti, sollecitarli, anzi incrementarli e aiutare i cittadini milanesi", ha annunciato l'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Arianna Censi.

L’assessore ha poi aggiunto: "Tenendo conto che noi scriviamo a bilancio 740 milioni e scriveremo 780, ne mettiamo direttamente più di 300, non è sostenibile, ed è correttamente annunciata l'idea che a qualità di servizio debba corrispondere il contributo. Faremo una valutazione complessiva su come costruire sistemi tariffari che aiutano i cittadini metropolitani a muoversi secondo i criteri di sostenibilità e diciamo che carichino di più sul biglietto ordinario che a quel punto utilizzeranno solo i fruitori molto saltuari del trasporto pubblico locale".

Commenti