Le ali di Milano

Malpensa, in viaggio a ritmo di jazz e bossanova con il So’What Trio

Concerto nella Porta di Milano al Terminal 1 dove è in corso la mostra di marmi classici reinterpretati dal linguaggio contemporaneo del body painting firmati da Fabio Viale

Malpensa, in viaggio a ritmo di jazz e bossanova con il So’What Trio

Ascolta ora: "Malpensa, in viaggio a ritmo di jazz e bossanova con il So’What Trio"

Malpensa, in viaggio a ritmo di jazz e bossanova con il So’What Trio

00:00 / 00:00
100 %

Vivi la Vita” e viaggia con leggerezza transitando nell’aeroporto di Milano Malpensa, gestito da Sea: messaggio lanciato ieri pomeriggio in occasione della Festa della Musica dove il So’What Trio si è esibito per i passeggeri nell’affascinante location della Porta di Milano, lo spazio tra la stazione ferroviaria e il terminal 1 dello scalo dedicato alle esposizioni artistiche.

“Sorpresa” apprezzata da pubblico perché il Trio si è esibito proponendo i brani più freschi dal loro repertorio raffinato ed elegante, tra il jazz e smooth jazz, con incursioni nella bossa nova e nella musica italiana d’autore: da Diana Krall a Tom Waits, da Nicola Arigliano a Paolo Conte, dalla bossa di Tom Jobim all’R&B di Alicia Keys, il tutto rivisitato secondo lo stile personale del gruppo.

Concerto festa della Musica a Malpensa

So’What Trio è composto da Sonja Bellomi, voce e pianoforte Davide Buratti, contrabbasso Alessandro Brustia, batteria. Il progetto, che nasce nell’estate 2020, mira a costruire momenti di incontro in cui la musica si unisce con altre forme di arte, prima fra tutte la poesia. La musica accompagna le parole ma le parole stesse possono essere musica, così come può esserlo un racconto, un dipinto, un passo di danza… a ricordare che in fondo l’arte, quella che sa arrivare al cuore, è una sola. Non solo, l’esibizione si è tenuta mentre è in corso la mostra delle magnificenti riproduzioni di marmi classici reinterpretati dal linguaggio contemporaneo del body painting firmati da Fabio Viale.

Commenti