176 euro per 7 teglie di pizza: scontrino diventa virale su Fb

I titolari della pizzeria contrari alla campagna su Facebook: "Il prezzo giusto". E denunciano per diffamazione la persona che ha postato la foto

176 euro per 7 teglie di pizza: scontrino diventa virale su Fb

Hanno dovuto sborsare 176 euro per sette teglie di pizza. E l'ennesimo maxi scontrino è finito su Facebook diventando virale nel giro di poche. Ma Alberto Capuano, parte di un gruppo di napoletani in vacanza a Terracina (Latina), non avrebbe mai pensato che la sua denuncia gli si sarebbe potuta ritorcere contro come un boomerang. I proprietari della pizzeria lo hanno, infatti, denunciato per averli diffamati sul popolare social network.

Oltre ad aver postato su Facebook la foto dello scontrino, Capuano si è fiondato dai carabinieri per denunciare l'accaduto: "Cento euro pagati per due teglie da mezzo metro di pizza con wurstel e patatine e 76 euro per cinque teglie di pizza margherita, francamente, mi sembrano una esagerazione". Ma i titolari della pizzeria Del Duca Benedetta, conosciuta come "Da Tina", confermano quanto scritto sullo scontrino: "Il prezzo è giusto". "Da Tina" la pizza viene, infatti, venduta 12 euro al chilo. Per qualsiasi ingrediente aggiunto c'è, ovviamente, una maggiorazione. Per questo motivo, dopo aver visto che lo scontrino è stato condiviso su Facebook da oltre 15mila persone, i titolari della pizzeria hanno deciso di denunciare Alberto Capuano per diffamazione.

Commenti