"41 euro per tre spremute": Carlo Cracco finisce (di nuovo) sotto la forca dei social

Piovono critiche per lo chef stellato dopo la pubblicazione di uno scontrino sui social network. Il web si divide tra chi critica i prezzi eccessivi di Cracco e chi accusa il cliente

Prima la pizza ora la spremuta. Carlo Cracco non smette di far discutere. Motivo della polemica che sta infiammando i social network uno scontrino, da 41 euro, per tre spremute e due bottiglie di acqua minerale. E' bastata la semplice condivisione di uno scontrino fiscale su Twitter per far schizzare in tendenza il nome dello chef stellato e - ancora una volta - non per i suoi piatti prelibati.

Negli scorsi giorni Carlo Cracco aveva fatto discutere per un'iniziativa contro gli sprechi alimentari, che lo aveva visto servire ai suoi clienti tre-quarti di pizza invece di una intera. Una provocazione con buoni propositi che aveva però fatto mormorare il web. Il problema? Il prezzo. Sedici euro per una margherita servita oltretutto senza un pezzo. E la questione torna sempre lì, il portafoglio.

A pochi giorni di distanza una nuova polemica si è abbattuta su Carlo Cracco dopo la pubblicazione del conto "salato" da parte di un utente del web. Tre spremute e due bottiglie di acqua minerale per un totale di 41 euro. Una cifra elevata che ha letteralmente spaccato in due il popolo dei social network. Da una parte c'è chi critica gli eccessivi standard del locale di Cracco, dall'altra chi difende il popolare chef. E così apriti cielo: "A parte che l'acqua panna manco regalata. Ma 7€? Sto cercando di sforzarmi di capire il prezzo dell'aranciata, considerando arance organiche spremute a mano e trasportate anche a mano, a piedi, dalla Sicilia, spero", "Se io andassi a Milano da turista so di essere nella galleria, che è Milano. Ma 41 euro per tre spremute e un litro e mezzo d'acqua è un furto. E sfido chiunque a guardare pedissequamente i listini prezzi di un bar".

La discussione infiamma. Per molti l'utente avrebbe potuto evitare il salasso guardando prima il listino prezzi, mentre altri ironizzano sulla vicenda: "Se fossi andato da Pino a Lambrate pagavi 10 euro forse", "Vanno da Cracco e postano sdegnati lo scontrino; tipo quelli che un caffè al tavolino a Piazza San Marco costa come la rata del mio mutuo. E grazie al ca**o", "Le arance le coltiva Cracco in persona? Chi va da lui, lo sa come va a finire... Comunque, il rincaro sull’acqua è assurdo. Se la compra a 1€ (e all’ingrosso costa meno!) ci ricava 8€...", "C'è ancora gente che va da Cracco e si meraviglia del conto. Lo sanno pure i sassi che mena ma loro no, si devono indignare su Twitter".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dagoleo

Mer, 30/09/2020 - 12:20

si però si tratta di spremute fatte con arance della tenuta dei Marchesi di Salaparuta, arance costosissime e rarissime che discendono direttamente dalle piante degli agrumeti della tenuta del Profeta Mohammed piantate in Sicilia dagli arabi nel VI secolo. mica pizza e fichi.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 30/09/2020 - 12:42

Chi lo conosce lo evita.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 30/09/2020 - 13:13

dovete capirlo,l'acqua l'ha comprata in profumeria Chanel n°5 e le arance da..Cartier

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 30/09/2020 - 14:32

Se ,con trasparenza e senza trucchi ,si vende un gelato o una bibita a 27 € e qualcuno compra non vedo niente su cui discutere . Se però il prezzo non è chiaramente espresso ,allora Cracco va evitato come la peste.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 30/09/2020 - 14:33

scusate, se siete povera gente, per che andate in questi locali? solo per dire ai poveri come voi che siete andati la? pagate e tecete!

ziobeppe1951

Mer, 30/09/2020 - 14:37

Non tutti possono entrare in gioielleria

arieccomi

Mer, 30/09/2020 - 14:45

Si sa che è caro non andateci. Basta polemiche sterili.

Scirocco

Mer, 30/09/2020 - 16:00

Da buon Ligure con 47 euro mi compro tre cassette di arance ed una cassetta di acqua minerale in vetro e vado avanti a bere spremute per due settimane! Comunque se uno è così abelinato da andare da Cracco per bere una spremuta e un po' d'acqua poi non può lamentarsi del costo. Se andava dal "Baretto" vicino a casa mia per tre spremute e due acque avrebbe speso 12 euro: ça va sans dire.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 30/09/2020 - 16:14

se sei Pxxxa poi non lamentarti troppo. Chiunque sa che se entri in certi posti ci lasci giu' il portafoglio...... seno' vuol dire che vivi sulle cime degli alberi......e allora restaci !

MARIOMEN59

Mer, 30/09/2020 - 17:26

98NARE : Non credo che Cracco o chi per lui fosse fuori dal locale per obbligare la gente ad entrare , se vuoi fare il figo facendoti vedere che entri nei suoi locali devi essere pronto a pagarne il prezzo e lui fa più che bene a spennare i suoi polli !!!!!

schiacciarayban

Mer, 30/09/2020 - 17:53

Ragazzi, nessuno è obbligato ad andare da Cracco, ma se volete fare i fighi, allora dovete pagare.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 30/09/2020 - 18:10

Che una spremuta di arance possa costare 9 euro, ci sta. Va spiegato bene, ma ci sta. Dietro ci sono ( o ci possono essere) lavoro, scelta delle materie e "ingredienti dello chef" che rendono quell'aranciata "unica". Quello che fa schifo è servire un'acqua che costa 30 centesimi al supermercato a 7 euro... questo è proprio esagerata ! Tu l'hai solo tenuta in frigo e portata al cliente.

Daniele Sanson

Mer, 30/09/2020 - 18:51

Circa 25 anni fá andai con tutta la famiglia , moglie e tre figli , a Torino per visitarla e la mattina prima di iniziare il tour ci fermammo in un bar posto al piano terra di un grande edificio tutto molto bello ma con mia sorpresa mi venne presentato uno scontrino per 5 brioche e 5 cappuccini di 48.000 delle vecchie lire . Non vedo il motivo di tutte queste polemiche su quello che applica Cracco nel suo locale. DaniSan

giovaneitalia

Mer, 30/09/2020 - 19:07

Al mondo ci sono: i furbi e i fessi. Come diceva il Grande Totò, finche ci saranno i fessi ci saranno anche i furbi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 30/09/2020 - 19:45

Ho capito, diamo pure a questa gente che piace spendere un bel bonus bar da spendere da Cracco. Tanto ormai per il PD dobbiamo essere tutti uguali.a lo capite cosa voglia dire le classi sociali? C'è il ceto medio basso quello medio la classe medioalta e l'elite. Ora tocca a te scegliere ma non ti lamentare, puoi sempre rimanere a casa come faccio io. Eccheccavolo, quanno ce vo' cevo'.

bruno ghigi

Gio, 01/10/2020 - 10:32

Quello che non ho capito, ma nessuno lo ha mai detto, è che fine ha fatto la parte di pizza che è stata tolta per sensibilizzare i clienti. L'ha mangiata il pizzaiolo o qualche cameriere? E' stata buttata via? E' stata venduta all'asta per recuperare fondi per la causa?

Santorredisantarosa

Gio, 01/10/2020 - 10:52

MA CHI E' QUELLO CHE NON DORME ED HA PERSO LA TESTA PER SALVINI?

alberto_his

Gio, 01/10/2020 - 11:17

Titolo sbagliato: € 41 contiene anche due bottiglie d'acqua

toby111197

Gio, 01/10/2020 - 11:49

basta non andarci , se vuoi farti fregare ci vai altrimenti vai in un bar qualunque e risparmi .

arieccomi

Sab, 03/10/2020 - 13:32

Quando ho dato una recensione negativa al supermercato Conad di Donoratico (LI) perché vendono un aceto balsamico definito elisir a 479,00 euro a litro non lo comprato. Sapevo che era sproporzionato il prezzo. Quindi prima si vedono i prezzi e poi si compra. Non all’inverso.