Accoglie in casa un migrante e si innamora: lui la picchia per mesi

Le aggressioni sono durate 4 mesi. L'uomo sembra scomparso ma questo è un intralcio per la giustizia che non può fare il suo corso. La vicenda è successa in provincia di Belluno

Lo aveva accolto in casa e si era innamorato di lui ma poi l’uomo aveva iniziato ad aggredirla fisicamente e verbalmente. Una donna di 44 anni originaria di Feltre, in provincia di Belluno, ha vissuto un vero e proprio incubo. Aveva instaurato una relazione sentimentale con un migrante pakistano di 35 anni, il quale sembra scomparso. Si tratta di un intralcio per la giustizia, che in questo modo non riesce a fare il suo corso ma allo stesso tempo è una liberazione per la donna, la quale non era riuscita a mandarlo via di casa.

I fatti

La donna, che ha dei figli da una precedente relazione, aveva denunciato il pakistano nel novembre del 2018 dopo l’ennesima violenza. I tormenti erano iniziati ad agosto dello stesso anno. E sono andati avanti per quattro mesi in cui ha dovuto sopportare le angherie dell’uomo, che scatenava la sua furia soprattutto nei weekend con cadenza settimanale. Come riporta Il Gazzettino, il migrante avrebbe picchiato, strattonato e aggredito la sua compagna. Stando alle prime ricostruzioni, il comportamento dell’uomo sarebbe stato causato dall’abuso di alcol e sostanza a cui il pakistano non riusciva a rinunciare. Sembra che l’uomo abbia anche preso la fidanzata per il collo, minacciandola di morte e l’abbia ripresa in modo brutto per le faccende domestiche fatte male secondo il migrante. In un altro momento, l’avrebbe mortificata davanti ai suoi figli.

Una situazione insostenibile per la donna, la quale avrebbe cercato in vari modi di cacciare di casa il compagno ma non fu affatto facile. La feltrina si rivolse ai carabinieri e riuscì a mettere fine alla sua relazione tornando ad una situazione normale. L’uomo è stato indagato per maltrattamenti in famiglia ma ha sempre dichiarato di non aver compiuto nulla di male, respingendo ogni accusa.

Il processo

Ieri mattina il tribunale di Belluno doveva stabilire se rinviare a giudizio il migrante, accusato di maltrattamenti in famiglia. Il giudice dell’udienza preliminare non ha però potuto procedere in quanto occorre prima verificare che il pakistano sia a conoscenza del procedimento. Quando venne indagato l’uomo nominò un suo legale di fiducia del foro di Bari ma questo non è sufficiente. L’avvocato ha rinunciato all’incarico ed è stato nominato d’ufficio un legale dell’Alpago, che ieri lo rappresentava in tribunale. Il giudice ha rinviato l’udienza al 7 maggio perché intende accertare la correttezza delle notifiche. Per legge l'uomo non può essere processato a sua insaputa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

kennedy99

Ven, 31/01/2020 - 14:07

chissa perchè la gente onesta che ne ha veramente bisogno non la accoglie nessuno. mistero.

DUOMODIMILANO

Ven, 31/01/2020 - 14:45

Io non ho parole per descrivere questa donna e quelle che utilizzerei mi costerebbero la censura del commento...ma io dico ma come si fa, hai dei figli, hai il coraggio di prenderti in casa un immigrato e hai addirittura il coraggio di averci una relazione !!!!!!!!! La pazzia non ha veramente confini !!! Vergognati !!!

krgferr

Ven, 31/01/2020 - 15:33

Il dramma sta nel fatto che, grazie a telefonini, TV, e scuola più o meno "buona", si è fatto un sacco di confusione anatomica: si è diffusa la convinzione che l'organo dell'intelletto non sia più il cervello ma le gonadi. Saluti. Piero

jenab

Ven, 31/01/2020 - 15:49

" Aveva instaurato una relazione sentimentale con un migrante pakistano di 35 anni"non so?? che cosa si poteva aspettare??

venco

Ven, 31/01/2020 - 15:56

Sicuramente donna aperta, sinistra.

Libertà75

Ven, 31/01/2020 - 17:20

Gente, ma di cosa vi lamentate? Non diciamo sempre "prendili a casa tua"? Lei ha fatto così. Secondo me, c'è da meravigliarsi che lei l'abbia denunciato. Avrebbe dovuto perdonare e riaccogliere all'infinito. Non sono costoro portatori di una nuova cultura? E non è vero che un giorno la loro cultura sarà anche la nostra?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 31/01/2020 - 17:58

@Libertà75-Ven, 31/01/2020 - 17:20- Come sempre sai cogliere nel segno. Condivido, bravissimo!

sparviero51

Ven, 31/01/2020 - 18:08

IL TORRONE AL CIOCCOLATO ,TALVOLTA , DA EFFETTI COLLATERALI SGRADEVOLI !!!!!!!!!!

Giorgio5819

Ven, 31/01/2020 - 18:16

Quanto si può essere idioti !.....

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 31/01/2020 - 18:59

Ma con certa gentaglia non si ci devono mettere queste donne! Si sa che dalle loro parti la donna conta praticamente niente, forse un animale ha più considerazione. Mah, certa gente se le cerca proprio …...accoglienza, a chi?

Brutio63

Ven, 31/01/2020 - 19:12

Grandi risorse per l’Italia! Brava la donna accogliente è stata ben ricambiata dall’immigrato che come diceva Laura sono portatori di stili di vita nuovi e moderni che presto saranno i nostri. L’Italia agli italiani, senza se e senza ma, basta con l’invasione straniera dell’Italia e con la sostituzione etnica degli italiani!

Ritratto di FraBru

FraBru

Ven, 31/01/2020 - 19:45

Quando una ha meno cervello che foja...

Divoll

Ven, 31/01/2020 - 20:21

Non mi viene di compatirla, spero solo che abbia imparato qualcosa...

STREGHETTA

Ven, 31/01/2020 - 20:41

" Affamate " - Queste povere donne ( per non dire povere sc+me ) che per un ucc. perdono la testa, farebbero di tutto e poi subiscono di tutto, non si sa se compatirle o pensare che se la sono solo cercata. Compatisco i familiari laddove ci sono, questo si, ma loro mi disgustano soltanto e spesso, ahimé , fanno la fine conseguente a tanta assurdità. Se ne vedono e sempre più se ne vedranno, di queste tizie prive di cranio che ragionano solo con quel che hanno sotto la cintura. Dove possono, acchiappano, e tutto fa brodo. Andrebbero anche col demonio, se facesse loro battere..il cuore.

killkoms

Ven, 31/01/2020 - 21:42

sa do ma so chismo puro!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Ven, 31/01/2020 - 21:54

Ogni tanto una buona notizia...

carlo dinelli

Ven, 31/01/2020 - 22:33

Mi dispiace, ma a questa tizia, come altre sta bene: quella gente, in qualsiasi posto viva, non è disposta ad accettare il pensiero occidentale, perciò è meglio se se ne stanno tutti (arabi, pakistani ecc....) a casa loro

carlo dinelli

Ven, 31/01/2020 - 22:34

Libertà 75, concordo.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 31/01/2020 - 23:34

E' evidente che, al di la' di tante dichiarazioni ufficiali, alle donne piace piu' chi le umilia di chi le rispetta. E lo ho spesso visto accadere io stesso. Quando ci libereremo di tante fiabe con le quali ci hanno riempito il cervello, potremo forse ricominciare correttamente.

ex d.c.

Ven, 31/01/2020 - 23:49

Il male voluto......