Addio al Totocalcio: così la manovra vuole cancellarlo

Da qualche anno quel foglietto di carta, a volte tenuto tra le pagine di un libro, è uscito dalle nostre case. Adesso il governo punta ad una riforma dei "concorsi pronostici sportivi"

Addio al Totocalcio: così la manovra vuole cancellarlo

"Cosa metti 1,x o 2?". Una domanda che per anni ha attanagliato gli italiani. Il mitico "2 fisso", ma anche la "doppia". Tutto ciò è stato fagocitato dal calcio moderno, dalle scommesse online e da una domenica calcistica che prbabilmente ha perso la sua poesia. Preparatevi a dire addio alla schedina del Totocalcio. Un emendamento alla manovra che sarà poi votato in Commissione Bilancio al Senato proverà a cancellare il Totogol, "il 9" e il Totocalcio. Da qualche anno quel foglietto di carta, a volte tenuto tra le pagine di un libro, è uscito dalle nostre case. Adesso il governo punta ad una riforma dei "concorsi pronostici sportivi". L'esecutivo punta ad un rilancio che non "comporti rischi connessi al disturbo da gioco d'azzardo". È stato infatti previsto un prodotto unico con un aumento delle possibilità di vincita. Sarà pubblicizzato in deroga al Decreto Dignità che invece limita proprio la sponsorizzazione dei giochi. La promozione è affidata alla nuova Sport e Salute che va a sostituire Coni e Servizi. Chissà come sarà la nuova schedina. Ma il fascino di quella che va in pensione è diffciilmente replicabile.

Commenti