Meteo, adesso cambia tutto: dove si toccheranno i 24 gradi

Ultimo freddo al Sud ma da domenica spazio alla primavera: un anticiclone africano ci terrà compagnia per almeno una settimana con temperature massime sopra le medie del periodo. Attenzione a Pasqua, possibile maltempo

Meteo, adesso cambia tutto: dove si toccheranno i 24 gradi

Salvo sorprese clamorose, l'ultimo colpo di coda invernale è quasi un ricordo: le nevicate a bassa quota che hanno interessato Puglia, Calabria e Sicilia sono finite ed anche su queste aree sta per tornare l'anticiclone africano. Ma non è tutto: l'Italia sperimenterà i primi tepori primaverili con massime anche di 24 gradi.

La situazione attuale

Le immagini inviate dal satellite mostrano la nostra penisola quasi sgombra da nubi ad eccezione dell'estremo Sud dove si fanno ancora sentire i residui effetti del maltempo invernale che ha imperversato nei giorni scorsi. Al Centro-Nord la giornata è soleggiata con le temperature in netta ripresa. Mentre di notte farà ancora piuttosto freddo con valori minimi praticamente ovunque inferiori ai 10 gradi e vicini allo zero soprattutto al Nord e sulle vallate interne del Centro, le massime si porteranno su valori pian piano più miti toccando già punte di 18 gradi soprattutto sulle zone di pianura e sulle vallate alpine del Nord.

Da domenica ecco l'africano

Se per venerdì e sabato l'anticiclone delle Azzorre sarà ancora protagonista con cieli in gran parte sereni e temperature nelle medie del periodo, da domenica 28 l'alta pressione africana si sostituirà a quella presente portando correnti sempre più calde sul Mediterraneo e causando un aumento progressivo delle temperature massime da nord a sud. Come dicono gli esperti, i valori diurni potranno addirittura raggiungere punte di 23-24 gradi su Toscana, Emilia Romagna, Sardegna, Sicilia, valli alto atesine e su città come Bologna e Firenze. Di poco sotto ma ben oltre la media del periodo saranno le temperature massime attese anche da Torino a Padova con valori fino a 22 gradi. Sebbene sia la fine di marzo, lo scostamento con le medie del periodo sarà anche di 5-7 gradi sopra la norma.

Tendenza fino a Pasqua

Quando un'alta pressione di origine africana mette radici sul nostro territorio, difficilmente dura pochi giorni: è quanto accadrà anche stavolta, con l'anticiclone che ci terrà compagnia per tutta la Settimana Santa portandoci nel nuovo mese di Aprile ma, soprattutto, fin quasi la domenica di Pasqua. I modelli matematici propongono cieli sereni o poco nuvolosi per tutto il periodo, le temperature massime saliranno oltre i 20 gradi su gran parte delle regioni, le minime saranno ancora "fresche" a causa della forte escursione termica tipica del periodo di inizio primavera. Come da tradizione, però, proprio in prossimità della Vigilia le condizioni meteo potranno subire un cambiamento per l'arrivo di una perturbazione atlantica che riporterebbe nubi ed acquazzoni a partire dalle regioni tirreniche, preludio ad una Pasqua e Pasquetta piuttosto incerte. Mancano ancora 9-10 giorni ed è molto difficile stabilire con certezza cosa accadrà in quei giorni. Come sempre, saranno necessari ulteriori aggiornamenti.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti