Adria, lascia il figlio solo in casa: condannata a quattro mesi

La madre ha lasciato il bimbo di 3 anni nell'abitazione per pochi minuti durante la notte. Il Tribunale di Rovigo ha inflitto una pena a quattro mesi

Adria, lascia il figlio solo in casa: condannata a quattro mesi

È stato il pianto ininterrotto di un bambino di circa tre anni a mettere in allarme una vicina di casa. La donna ha chiamato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno trovato il piccolo accovacciato sul divano. Nell'appartamento, oltre al bimbo, non c'era nessuno.

La vicenda risale al maggio 2012 quando i carabinieri di Adria hanno ricevuto la segnalazione di una vicina di casa. Come riporta La voce di Rovigo, le forze dell'ordine si sono prima assicurate che il bambino non fosse in pericolo di vita, poi hanno cercato di calmarlo parlando attraverso la porta.

La madre del piccolo, arrivata a casa poco dopo, ha raccontato di non trovarsi lontano dall'appartamento e di salire a controllare il figlio ogni 15 minuti. Dopo gli accertamenti, le forze dell'ordine hanno denunciato la 35enne. La donna è stata condannata a quattro mesi, pena sospesa, con l'accusa di abbandono di minori.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti