Africano senza biglietto in treno aggredisce tre controllori

Sabato sera su un treno lombardo un immigrato ghanese ha prima minacciato il controllore che gli chiedeva il biglietto; poi ha picchiato due guardie giurate

Africano senza biglietto in treno aggredisce tre controllori

Sembrava un sabato sera di novembre come tanti altri, nella bassa lombarda. Quando ad un tratto, su un treno in partenza da Bergamo, un immigrato ghanese senza fissa dimora ha dato in escandescenze dopo che il controllore gli ha chiesto il biglietto.

Il convoglio, racconta L'Eco di Bergamo, era appena partito dalla stazione del capoluogo orobico, quando il capotreno ha iniziato a percorrere i vagoni per verificare i titoli di viaggio dei passeggeri. Con lui, due guardie giurate.

Quando è arrivato il turno del viaggiatore ghanese, quest'ultimo ha fatto capire di esserne sprovvisto. Al momento di pagare il dovuto, però, l'immigrato ha perso le staffe e alla prima fermata, invitato a scendere dal tconvoglio, ha aggredito il controllore minacciandolo di morte.

Quindi, non pago, ha tempestato di pugni e di calci anche le due guardie di sicurezza intervenute a soccorso del capotreno. A placare il giovane fuori controllo è intervenuta allora una pattuglia della Polizia di Stato, che ha arrestato l'africano conducendolo al commissariato di Treviglio.

Commenti