Aggredisce compagna e figlia, poi si scaglia contro gli agenti: arrestato

Il 49enne di Trento ha colpito la compagna e la sua bimba perché infastidito dal comportamente della piccola. Poi si è scagliato contro gli agenti

Si era infastidito a causa del comportamento della figlia della sua compagna che invece di studiare si era messa a giocare. Così l'ha colpita con un iPad al ginocchio e poi si è scagliato contro la madre, intervenuta in difesa della figlia. È successo a Trento dove l'uomo, un 48enne italiano, vive con la compagna e la ragazzina.

I carbinieri sono subito giunti sul posto e hanno riportato la calma. Poi hanno preso in custodia l'uomo e lo hanno portato negli uffici del Radiomobile, dove è stato trovato in possesso anche di un coltello.

Lì, il 49enne ha perso la testa e, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, "spinto dallo stato di agitazione e dalla rabbia per la vicenda, ha incominciato ad inveire contro gli agenti, spingendoli ed offendendoli ripetutamente".

In attesa del giudizio per direttissima, l'uomo è stato arrestato. Dovrà rispondere dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia, percosse e detenzione di armi. Le due vittime stanno bene.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Mer, 23/10/2019 - 13:24

Galera, niente altro... così si calma... e per il vitto metteteglielo a carico.