Ancora uno sfregio dell'inciviltà: migrante si spoglia e si lava in una fontana di Modena

Si è spogliato e ha fatto il bagno completamente nudo nella Fontana dei Due Fiumi di Modena: protagonista un migrante. Cresce la rabbia degli italiani

Il degrado delle città italiane è ormai un triste biglietto da visita per quei, pochi, turisti che anche quest'anno hanno scelto di visitare il nostro Paese. Abbiamo il più grande, importante e vasto patrimonio culturale mondiale, le città d'arte italiane sono invidiate nel mondo ma sono purtroppo preda della delinquenza e di comportamenti lontani da ogni logica di civiltà. L'invasione dei migranti irregolari, lasciati allo sbando in un Paese che loro immaginavano come l'eldorado, non ha fatto altro che acuire i problemi che già c'erano, con il risultato di una totale assenza di buon senso e di decoro in tantissime città italiane. L'ultimo caso riguarda un migrante, che ha espletato le sue operazioni di igiene personale all'interno di una fontana di Modena.

È pieno giorno quando un immigrato decide di immergersi nella Fontana dei Due Fiumi, nota anche come Fontana del Graziosi. Si spoglia completamente e, una volta nudo, decide di rinfrescarsi. Tutto questo davanti allo sguardo attonito dei passanti e di chi ha voluto testimoniare con una ripresa video la scena indegna e indecorosa per la città di Modena. Nessun intervento ha fermato lo straniero nella sua attività di igiene personale in una delle più belle fontane cittadine. L'indignazione dei cittadini è arrivata al limite e non è solo Modena a essere umiliata da comportamenti come questi, perché le cronache sono piene di racconti che vedono protagonisti cittadini stranieri che, totalmente indifferenti al decoro e alla pubblica decenza, si spogliano in pubblico per fare i loro bisogni o per lavarsi nelle fontane.

Solo pochi giorni fa aveva fatto discutere il video del migrante che, incurante dei passanti, si era spogliato per lavarsi in una fontanella della Stazione Centrale di Milano. E ancora, domenica scorsa le stesse scene si sono ripetute nella fontana di Piazza Rossetti a Genova, dove uno straniero ha da prima fatto il bucato e poi, forse per il troppo caldo, ha deciso di spogliarsi e di immergersi lui stesso all'interno della vasca. A Verona, pochi mesi fa, un altro straniero si è reso protagonista di un episodio deprecabile, defecando all'interno della fontana dell'ospedale di Borgo Trento in piena emergenza da Covid. Anche a Roma non mancano scene simili, come è accaduto al Fontanone del Gianicolo o in quella dell'Ara Pacis.

Le città italiane sono al collasso, sfregiate dalle azioni incivili che non hanno nessuna conseguenza legale su chi le compie, per la maggior parte cittadini stranieri e irregolari sul territorio italiano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 12/08/2020 - 13:28

La rabbia degli italiani? E' uno scherzo, vero? Ora e' tornato il calcio...

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mer, 12/08/2020 - 13:37

Non ci sono mica le fontane nei loro cessi....paesi!....Anzi non ci sono nemmeno i cessi...amen

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 12/08/2020 - 13:46

bisogna ricordare che: in italia l'acqua corrente non arriva ovunque nemmeno oggi; che fate i fighi ma magari vostro nonno si lavava in fiume d'estate anche nel nord italia; che dove arrivavano gli acquedotti venivano pure dirottati per far fontane che sgorgassero in mare per far contento il vescovo con belle coreografie,tipo lì dove fate i fighi in vacanza; che le fontane sono nate proprio per aumentare l'igiene portando acqua pulita nei quartieri poveri. quindi lo sfregio ai cittadini non lo fa il tizio che schifa l'acqua ma lo stato che si frega altamente di cittadini, migranti e dell'acqua.

Giorgio5819

Mer, 12/08/2020 - 14:07

Al ministero dell'interno smettano di festeggiare per i clandestini importati e inizino a lavorare per quello che sono pagati. Questo degrado la dice lunga su cosa fanno per gli italiani.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 12/08/2020 - 14:10

A Modena,tempo fa,durante un comizio della lega,un sinistrato salì sul palco urlando come un forsennato "qui voi fascisti non entrerete mai". Ne deduco che quel migrante nudo nella fontana non li disturbi affatto,anzi. Forse faceva anche la corte alla statua sopra,nuda pure quella. AUGURI cari modenesi,godeteveli.

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mer, 12/08/2020 - 14:45

Purtroppo qui abbiamo le fontane!Chiedete se ha il passaporto.

NOWAY99

Mer, 12/08/2020 - 14:52

Se un italiano provasse a fare nei paesi di provenienza di questi bei personaggi quello che loro fanno qui sarebbe un miracolo se riuscisse a riportare a casa la pelliccia. Questo da la misura di come possa essere ridotto un popolo sotto un regime sinistrato che sponsorizza e incrementa un invasione di energumeni non adatti alla civiltà spacciati per fragili ma che godono di protezione, di licenza di fare di tutto, e di impunità penale. Attraverso la patologia psichiatrica dell'antirazzismo la sinistra ci ha fatto diventare un popolo di pecoroni impauriti non in grado di difendere la propria sicurezza, la propria identità, la propria cultura e i propri valori. Insomma un intero paese violentato per decisione politica dove le vittime vengono ridotte al silenzio e in condizioni di non reagire per nessun motivo.

Ritratto di Lupry

Lupry

Mer, 12/08/2020 - 14:56

@mariosirio...i miei nonni e i miei genitori hanno vissuto due guerre....e anche senza acqua in casa non si lavavano nudi in pubblico......

baio57

Mer, 12/08/2020 - 15:23

@ Carcarlo Forza con la tua idiozia quotidiana,siamo in trepida attesa. A proposito,non tirare fuori ancora le saune e le docce,abbiamo già riso abbastanza ieri.

roberto67

Mer, 12/08/2020 - 15:28

Una volta anche in Italia le fontane nei paesi servivano per lavarsi perché non tutti avevano l'acqua corrente, nei giardini delle ville erano di bellezza. In Africa è ancora così. Visto che abbiamo voluto portare queste risorse in Italia, andandole a prendere direttamente davanti alle spiagge africane e rinunciando alla nostra identità culturale, perché adesso qualcuno si lamenta di episodi così ovvi? Abbiamo voluto la bicicletta, adesso bisogna pedalare.

Nes

Mer, 12/08/2020 - 15:39

Non é colpa loro ma la colpa ricade su coloro che accusano gli italiani di razzismo, fascismo ... e fanno entrare in questo Paese senza se e senza ma dei clandestini che vengono poi lasciati a se stessi girovagando a vuoto per la penisola senza un minimo controllo, anzi sono intoccabile anche con un solo dito e addirittura sono autorizzati in base alle leggi obsolete a commettere reati di qualsiasi genere e se qualche poliziotto tenta di fermali viene pure inquisito. Aspetterò le prossime elezione anche se le allungano pur di conservare le loro poltrone incuranti dei crimini che commettono queste sedicente risorse, poi chi vivrà vedrà.

maxxena

Mer, 12/08/2020 - 15:43

Se gli italiani esistessero come popolo e non solo come un insieme di profili facebook , allora forse potrebbero arrabbiarsi, (sempre che non ci sia la partita, o un nuovo film su netflix).

IlCazzaroNero

Mer, 12/08/2020 - 15:49

Mariosirio...un consiglio: prima di commentare impara a scrivere, sforzati di farti capire, oppure cerca di limitarti col Lambrusco. Ma visto che sei così comprensivo con queste "risorse" mi sorge il dubbio: non è che sei pure tu africano?

jaguar

Mer, 12/08/2020 - 16:14

Non c'è niente di male, sono usi e costumi dei loro paesi. E poi hanno l'approvazione della sinistra.

baio57

Mer, 12/08/2020 - 16:18

@ mariosirio Se la risorsa è ospite in qualche struttura può lavarsi lì ,altrimenti è un clandestino senza fissa dimora, in questo caso potresti mettere a disposizione il tuo bagno .

filder

Mer, 12/08/2020 - 16:24

Queste persone sono abituate a lavarsi un po ovunque e in molti casi anche nelle pozzanghere e questa e la loro cultura,il male è che ci sono politici che vorrebbero che la nostra civiltà dovrebbe adeguarsi alla cultura importata da queste persone e magari fare anche noi lo stesso così un giorno potrebbe capitate che assieme a loro fare un bagno collettivo magari nella fontana di Trevi.....Povera Italia!

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 12/08/2020 - 16:48

Beh almeno questo si lava, i suoi confratelli ci deliziano con un effluvio di primavera...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 12/08/2020 - 16:57

Tutta CULTURA e CIVILTA d'importazione!!!!!jajajajajaja

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 12/08/2020 - 17:04

Non è vero che cresce la rabbia degli italiani. Nessuna rabbia, anzi. Vedo sempre più spesso persone giustificare ogni azione dei Superiori Migranti in quanto ogni dubbio genera in loro il terribile panico di poter essere etichettati come Rassisti. Nessuna rabbia, solo condiscendenza.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 12/08/2020 - 17:06

Mai una volta che uno dei loro PROTETTORI che siedono in Parlamento, gli porti il sapone ed un asciugamano pulito!!!!jajajajajaja

giovanni235

Mer, 12/08/2020 - 17:06

E' la loro cultura.La Boldrina dice che dovremmo farlo anche noi.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 12/08/2020 - 17:15

sì sì bravi. intanto non avete colto e non volete cogliere che il problema di igiene non coinvolge solo i tizi che vedono uno lordare fontane, interessa soprattutto agli abitanti di quei paesi italiani dove le fontane mancano e non c'è acqua. poi scopro che a far commenti abbiamo qui nipoti d'eroi di saponi e geni della grammatica punteggiata a caso. ma va beh.

baio57

Mer, 12/08/2020 - 17:32

@ mariosirio Visto che cianci di grammatica,comincia a mettere le maiuscole all'inizio della frase e dopo i punti . Così ,tanto per la precisione. Per il commento,noto che comunque non c'arrivi ...fa nagott ( non fa niente).

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 12/08/2020 - 17:54

@Mariosirio....mi scusi se mi intrometto,ma mi spiega cosa c'entrano le fontane nei piccoli paesi (necessarie) con la maleducazione di certi africani,che oltretutto,si trovavano in una grande città come Modena? L'esistenza delle fontane non è un invito a farci il bagno,lavarsi e magari orinarci dentro,una fontana non è una doccia pubblica a disposizione di chiunque. E badi bene,prima di prendermi del razzista,che farei lo stesso discorso anche se la maleducazione riguardasse un italiano che ci mette a mollo anche solo i piedi (ed è pure successo).

timoty martin

Mer, 12/08/2020 - 17:56

Gli Italiani si arrabbiano ma il governo che fa?? li lascia entrare sul nostro territorio, li tutela e li finanza !! Questi governanti incapaci, che distribuiscono bonus per assicurarsi voti, vanno spediti a casa. Alle urne subito.

amedeov

Mer, 12/08/2020 - 18:39

Imparate italiani. Questi atteggiamenti saranno i NOSTRI

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 12/08/2020 - 18:41

A mbfermo - Grazie per la risposta. L'igiene è una necessita primaria di ogni individuo e dai tenpi dell'antica Roma si costruiscono fontane per portare acqua e igiene in zone distanti dai corsi d'acqua, ovvero l'organizzazione statale costruisce infrastrutture per garantire ai suoi abitanti accesso all'acqua pulita e levarsi la rogna da dosso. Purtroppo in Italia non tutti i comuni sono raggiunti dall'acqua, e questo centra perché lo stato se ne frega. Esattamente come se ne frega di quel tizio lercio e senza meta che si lava nella fontana davanti a tutti e sporchi l'acqua che usiamo solo di bellezza.

SemprePiùBasito

Mer, 12/08/2020 - 19:56

Ma quale problema la Lamorgese è con lui.