Anziana rapinata e pestata in casa per 40 euro

È accaduto a Marcianise, in provincia di Caserta: una 82enne spogliata di pochi spiccioli e della fede nuziale, individuati e fermati gli aggressori

Anziana rapinata e pestata in casa per 40 euro

Notte da Arancia Meccanica a Marcianise, in provincia di Caserta. Un 28enne, in compagnia del complice di 33 anni, ha fatto irruzione all’interno dell’abitazione di un’anziana per estorcerle tutto quanto aveva in casa: appena quaranta euro e la fede nuziale, di cui il giovane s’è impadronito senza pietà dopo aver pestato la signora.

Il drammatico episodio si è verificato nella notte appena trascorsa quando i due hanno deciso di entrare in azione, ponendo in essere il “piano” di ripulire la signora. Introdottisi nell’appartamento, in una via centrale del comune del casertano, il 28enne ha aggredito la padrona di casa ingiungendole di consegnare tutto quanto avesse di valore con sè. La signora, sotto la minaccia e le botte dei rapinatori, ha offerto agli aguzzini i pochi spiccioli che conservava, appena quaranta euro a cui ha aggiunto l’unico gioiello che avesse mai posseduto, la fede nuziale.

I rapinatori hanno incassato e tentato la fuga anche perché, nel frattempo, i vicini di casa della signora avevano chiamato i carabinieri che in pochi minuti sono riusciti a raggiungere il luogo dove si era da pochissimo consumato il crimine. Uno dei due predoni, il 28enne S. P., è stato subito arrestato dai militari dell’Arma. Il complice, trentatre anni, è stato rintracciato qualche ora dopo a seguito di stringenti controlli degli uomini della Radiomobile di Marcianise.

Entrambi sono stati trasferiti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere dove restano a disposizione dell’autorità giudiziaria. La vittima della brutale aggressione, invece, è stata portata in ospedale dove è stata soccorsa e medicata. Non avrebbe riportato danni fisici di grossa entità. Ma lo spavento e lo sconforto, quelli sì, non si rimargineranno in fretta.

Commenti