"Hai mascherina al contrario" Bassetti reagisce: zittisce tutti

L'infettivologo invita a rispettare le regole, ma anche a stare a casa ed a non congestionare gli ospedali se non vi sono condizioni cliniche allarmanti: "Uniti si vince"

L'invito a rispettare le regole per evitare il rischio di diffusione del Coronavirus viene correlato da un autoscatto con indosso una mascherina al contrario, così l'infettivologo Matteo Bassetti finisce nel mirino di alcuni internauti che hanno replicato al post caricato sulla pagina personale Instagram.

Alcuni commenti sono stati effettuati in modo più "leggero", altri erano decisamente sopra le righe, tanto che il direttore della Clinica malattie infettive dell'Ospedale San Martino di Genova si è trovato costretto a replicare con un ulteriore intervento: "In corsia si lavora in maniera dura e può capitare che quando sostituisci la mascherina la metti al contrario. Ieri qualcuno me lo ha fatto notare in maniera simpatica. C’è invece chi lo ha fatto in maniera stupida", si è lamentato infatti Bassetti.

Nel suo post iniziale, quello associato alla foto "incriminata", l'infettivologo ha rinnovato ancora una volta l'invito a rispettare le regole per limitare gli episodi di contagio: "Noi sanitari stiamo facendo la nostra parte negli ospedali. Il lavoro è tanto e duro qui nelle nostre corsie, ma abbiano grandi soddisfazioni con le nostre cure. Anche i cittadini però devono fare la loro parte. Tutti. Rispettando le regole e il prossimo", ha spiegato Bassetti ai suoi follower su Instagram.

Il sistema da adottare è sempre lo stesso, e non è concesso distrarsi e perdere di vista l'obiettivo, visto l'incremento del numero di contagi. Il consiglio, per quanti ritenessero di manifestare dei sintomi compatibili con quelli caratteristici del Covid-19, è quello di contattare immediatamente il medico di famiglia e di pretendere da lui una visita domiciliare. C'è però un ulteriore invito di altrettanta importanza, dato l'elevato rischio di congestionamento delle strutture ospedaliere, ovvero quello di stare a casa nel caso in cui le condizioni di salute non siano preoccupanti,"evitando di richiedere o di eseguire il tampone se non appropriato e prescritto da un medico, evitando di fare scorta di farmaci (nell’idea che prima o poi possano servire)", consiglia l'infettivologo. "Solo remando tutti insieme dalla stessa parte ce la faremo. Uniti si vince", conclude.

Dinanzi ai commenti più aggressivi alla sua foto con mascherina al contrario, Bassetti ha poi aggiunto ancora: "Sono sempre gli stessi idioti. Chi invece di lavorare passa la vita a criticare il prossimo in maniera solo distruttiva. Qualcuno di questi scienziati ha anche detto che io perderei di autorevolezza con la maschera al contrario. Stiano tranquilli che la mascherina funziona anche se è al contrario basta che sia molto aderente, come lo è sempre", ha puntualizzato in modo piccato. "Dispiace che incompetenti continuino a trattare una materia che ignorano e a voler insegnare agli esperti cosa fare. L’Italia ne è piena. E si può capire perché siamo a questo punto. Continuate così. Bravi".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ELZEVIRO47

Ven, 23/10/2020 - 16:44

Bravo Bassetti. Circa gli idioti, anche con la mascherina nel giusto verso, sempre restano tali.

Carcarlo

Ven, 23/10/2020 - 17:10

Questo articolo mi mancava.

upwithrich

Ven, 23/10/2020 - 17:16

Qua l'unico che lavora è il virus, Bassetti più che altro ormai passa la giornata a farsi intervistare. Zangrillo è "mediaticamente morto" e subito i giornalisti trovano un altro virologo usa e getta

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Ven, 23/10/2020 - 17:24

Incapace ed ora anche arrogante, poveri noi...

morello

Ven, 23/10/2020 - 17:28

Caro dott. Bassetti ,lei ammetterà che i suoi (e di altri ) richiami alla sdrammatizzazione se non sono stati la causa ,certo non hanno molto contribuito a contenere questa seconda ondata. A parte cio' le sarei grato se volesse confermare la sua dichiarazione a proposito delle cure fatte a Trump. Risulta che il protocollo di cura per il presidente si sia basato sull'uso degli anticorpi monoclonali e sul remdesivir e lei ha affermato che questo è un protocollo normalmente utilizzato anche in Italia . Sono in difficoltà a crederlo ,ma lei Lo conferma?Un'altra informazione che viene con molta cura taciuta da tutti è quella sui decessi in ospedale : perchè non si comunicano i numeri di questi decessi magari suddivisi per T.I. e reparti covid?

pallosu

Ven, 23/10/2020 - 17:36

Non riesce a mettersi correttamente neanche la mascherina e vuole dare lezioni sull'andamento dell'epidemia

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 23/10/2020 - 17:46

quisquilia

jaguar

Ven, 23/10/2020 - 17:51

Il Covid ha più o meno gli stessi sintomi dell'influenza e costui ci viene a dire di stare a casa per non congestionare gli ospedali. Ma allora mi chiedo come facciamo a distinguere per esempio un mal di gola da Covid da uno di altra natura? Nemmeno il medico di base può dirlo e quindi che si fa, si spera nella divina provvidenza?

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 23/10/2020 - 18:16

Quando lavora?

sarascemo

Ven, 23/10/2020 - 18:21

La mascherina è una ffp2 (KN95)senza valvolina, indicata per non inspirare gli aerosol ed eviatre la sputazzella. Se si indossa al contrario non si ha la perfetta aderenza, assicurata in parte dallo stringinaso, applicata occorre espirare e inspirare per vedere se la maschera si dilata e si contrae con l' atto respiratorio. L' aria dovrebbe teoricamente passare nella fila di varchi tratteggiati. Ce l' ho sulla bocca e sono stato formato e informato, ma nessuno mi ha detto che eravamo idioti, magari scemotti, ma non idioti.

lorenzovan

Ven, 23/10/2020 - 18:28

ha ereditato dal padre il seggiolone...all'italica maniera ..posti pesanti nelle universita'..farmacie..ospedali ..ormai ereditari,.altro che concorsi...

sensocritico

Ven, 23/10/2020 - 18:30

In estate, gli scienziati come il prof. Galli o il prof. Crisanti che invitavano alla prudenza, venivano visti come "cassandre portasfiga". Ma era estate, appunto. E sarebbe bastato dare un'occhiata alla circolazione del virus nei mesi più caldi per capire che dall'autunno in poi i contagi sarebbero (quasi sicuramente) saliti a dismisura, come accadde per la Spagnola! E non era neppure necessario essere "virologi" per capirlo!!! Bastava l'intelligenza o conoscere la storia della medicina! E quindi alla lunga chi ha avuto (purtroppo!!!) ragione, il prof. Galli o il prof. Crisanti, che invitavano alla prudenza, o tutti gli altri che..."non volevano creare allarmismi" (ma forse ora un pò di allarme se lo sono dato). Purtroppo (visti gli eventi) non è difficile dare la risposta.

cgf

Ven, 23/10/2020 - 18:37

se il ferretto da fastidio?

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Ven, 23/10/2020 - 18:41

Fare le pulci a uno studioso come Bassetti che salva centinaia di malati al giorno su come indossa una mascherina è solo una stupidaggine e anche di cattivo gusto. Ciò detto, preferirei che fosse fatto un dibattito televisivo fra i vari scienziati che si occupano di COVID, con domande fatte dal pubblico, per capire di più e fare emergere le tante contraddizioni che siamo costretti a subire ogni giorno e che ci stanno facendo perdere ogni certezza. Cordialita'

ilrompiballe

Ven, 23/10/2020 - 18:53

A tutti gli "esperti" che qui vociano contro il Prof. Bassetti : accontentatevi di fare bene il vostro mestiere

sarascemo

Ven, 23/10/2020 - 19:05

cgf Ven, 23/10/2020 - 18:37 protegge solo gli altri dai droplets, a quel punto basta un fazzoletto senza dover spendere 5 € al giorno.

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 23/10/2020 - 19:13

Caro prof Bassetti, non ti curar di loro ma guarda, e passa……..Il tema è sempre lo stesso, da sempre: la madre degli imbecilli purtroppo .è sempre gravida………. e sempre più prolifica. Un grazie, grosso grosso , per la pazienza e competenza con cui cerca di spiegarci in parole e dati comprensibili ai più, su che nemico abbiamo di fronte……..

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 23/10/2020 - 19:20

sarascemo 18:21, "l'aria dovrebbe teoricamente passare nella fila dei varchi tratteggiati", che sono larghi 1 mm !! Evidentemente lei non sa che la mascherina filtra particelle delle dimensioni di qualche micron. Quelli che lei chiama varchi sono invece impunture impenetrabili (provi con uno stuzzicadenti) del tessuto non tessuto della mascherina. La fitrazione avviene attraverso tutta la superficie del tessuto, in entrata e uscita e più grande è, meglio è. Se lei evidenzia che la sta tenendo sulla bocca, forse vuol dire che lascia il naso libero di inspirare ed espirare ogni schifezza.

MALENNIO

Ven, 23/10/2020 - 19:27

Gentile Collega Bassetti,come vedi l'Italia è piena di esperti che spaziano dalla formazione della nazionale di calcio fino alla medicina,sentenziando a sproposito. A questi signori propongo una giro di soli 15 minuti in un reparto di Oncologia Pediatrica: ne uscirebbero trasformati e più umili...

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Ven, 23/10/2020 - 19:46

MALENNIO ecco perfetto ,lo consigli al suo esimio collega, scenderebbe dal piedistallo...