Attentati a Parigi, blitz a Saint Denis: cane poliziotto ucciso dai terroristic

Un cane d’assalto del Raid, le ’teste di cuoiò della polizia francese, è rimasto ucciso nel Raid. Il cane, un pastore belga di 7 anni, si chiamava Diesel

Attentati a Parigi, blitz a Saint Denis: cane poliziotto ucciso dai terroristic

Un cane d’assalto del Raid, le ’teste di cuoiò della polizia francese, è rimasto ucciso nel Raid. Il cane, un pastore belga di 7 anni, si chiamava Diesel. Immediato l’omaggio su Twitter, sotto l’hashtag ’Jesuisunchien’. L’animale è stato utilizzato all’inizio dell’assalto, gli agenti l’hanno fatto entrare nell’appartamento ed è rimasto subito ucciso dalla reazione dei terroristi asserragliati con le armi in pugno.

La polizia ha fatto entrare Diesel nell’appartamento all’angolo tra rue de la République e rue de Corbillon dove erano asserragliati i terroristi. L'obiettivo era valutare i pericoli della situazione. L’animale è stato subito ucciso da una delle persone armate che si trovavano nel covo. La notizia della morte di Diesel si è rapidamente diffusa sui social (ed è anche diventato trending l’hastag #JeSuisChein). Poi è stata la stessa Police Nationale, dal suo account Twitter, ha spiegare che Diesel era stato "ucciso dai terroristi". "I cani sono fondamentali nel nostro lavoro", spiegano le forze dell’ordine francesi.

Commenti