Bacia la sua fidanzata e viene subito multato ​Salvini: "Paghiamo noi"

A Quarta Repubblica, Nicola Porro ha portato la storia di un ragazzo multato per aver baciato la sua fidanzata. Immediato l'intervento di Salvini che si offre di pagare la sanzione

Bacia la sua fidanzata e viene subito multato ​Salvini: "Paghiamo noi"

Anche nell'attuazione della legge ci vuole buon senso ma troppo spesso questo sembra mancare, soffocato dalla smania di rincorrere i nuovi criminali italiani, ovvero i trasgressori dei Dpcm. L'ultimo caso che è salito agli onori delle cronache è quello di Francesco Barducci, ventenne di Prato che è stato multato a Forte dei Marmi per aver baciato la sua fidanzata. Certo, i Dpcm sono restrittivi, vietano di infrangere la distanza di sicurezza e impongono l'uso della mascherina ma, appunto, il buon senso dovrebbe suggerire altro. Francesco è stato ieri sera ospite di Nicola Porro a Quarta Repubblica, dove ha raccontato la sua esperienza ricevendo la massima solidarietà anche da Matteo Salvini, in collegamento, che si è offerto di pagare al posto suo.

"C'eravamo appartati per evitare assembramenti e visto che non c'era nessuno ho voluto dare un bacio alla mia fidanzata e il mio amico che stava fumando ha immortalato il momento con una foto. Tutto qusto è durato pochi secondi e il pubblico ufficiale è venuto immediatamente da noi. Abbiamo chiesto scusa, abbiamo detto che aveva ragione però non c'era nessuno intorno e non potevamo nuocere la salute di nessuno", ha spiegato il ragazzo. Arrivare a scusarsi per aver dato un bacio alla propria fidanzata è uno dei paradossi del nuovo Dpcm. "Ci hanno fatto una sanzione, sono disoccupato perché lavoravo part-time ma ora sono in sospeso. Col nuovo Dpcm i grandi magazzini sono chiusi. Hanno fatto 400 euro di multa a me, alla mia fidanzata e al mio amico", ha concluso Francesco. Nicola Porro ha voluto portare in tv la testimonianza del ragazzo, "perché il punto fondamentale è che tu non stavi in quella movida che abbiamo raccontato con 100 persone, stavi da solo con la tua fidanzata. Quando perdiamo il buon senso perdiamo tutto".

Francesco ci ha tenuto a specificare di non aver offeso i pubblici ufficiali che hanno comminato la sanzione, come invece è stato scritto da alcuni quotidiani locali. Dopo la presa di distanza di Piero Sansonetti da quanto accaduto a Francesco, sottolineando come possa esserci un illecito nella verbalizzazione per un bacio alla fidanzata, a intervenire è stato Matteo Salvini. "Se non gliela toglie il sindaco, ce ne facciamo carico noi. Questo non vuol dire che i multati di mezza Italia domani mi scrivono e mi mandano il verbale, però è un comportamento così lineare ed è una sanzione che appare così surreale che se non interviene il comune, come mi auguro che avvenga, ce ne facciamo carico noi", ha spiegato Matteo Salvini.

Commenti