Al Bano ancora con Romina? Solo per difendere l'ambiente e il loro "Ballo del qua qua"

Prima la lettera della Power a Vendola, sul depuratore di Manduria. Poi la risposta dell'assessore. E ora l'ex marito che difende Romina e il loro "successo internazionale"

Al Bano ancora con Romina? Solo per difendere l'ambiente e il loro "Ballo del qua qua"

Dopo Romina Power ci si mette pure l'ex marito Al Bano. Romina aveva scritto al governatore Nichi Vendola, chiedendo il suo intervento sulla questione del depuratore di Manduria, che doveva scaricare a mare. E ora Al Bano risponde a Fabiano Amati e alle critiche rivolte a Romina e al "Ballo del Qua Qua", il loro "successo mondiale".

Romina aveva parlato di un progetto che "violenta tutti i valori per i quali sia lei che io (Vendola ndr) abbiamo sempre lottato". Non solo un "pericolo per l’habitat naturale di varie specie di animali", ma anche "un pericolo per la salute delle persone"

A lei aveva risposto Fabiano Amati, Assessore Regionale alle Opere Pubbliche e Protezione Civile, che scherzando aveva detto: "La storia della depurazione non è assimilabile al Ballo del Qua Qua, è un po’ più complicata".

E ora pure l'ex marito si è inserito nella diatriba. "Non penso sia mai corretto e giustificabile aggredire, in maniera gratuitamente offensiva, qualsiasi donna – ha scritto Al Bano ad Amati –; ritengo che lo sia ancora meno quando si ricopre un importante ruolo pubblico e si ha a che fare con un’artista che ama da sempre profondamente questa terra e che ne ha a cuore la salvaguardia, come tutti noi pugliesi. All’assessore in questione ricordo che il Ballo del qua qua, successo mondiale, non era una canzone per bambini ma faceva il verso proprio ai politici dell’epoca che proponevano solo “Qua, Qua, Qua” e papere di vario tipo".

Commenti