Il cane del vicino abbaia? Accoltellato il padrone

La vittima è stata ricoverata in prognosi riservata e si è dovuta sottoporre a un intervento chirurgico

Se avete un cane, non fatelo abbaiare troppo, potrebbe dare fastidio ai vicini e la situazione potrebbe degenerare, come è accaduto a Bari.

Lo scorso 25 luglio un uomo ha aggredito con un coltello il vicino di casa perché il suo cane abbaiava troppo. La vittima è stata colpita con numerosi fendenti all'addome e al torace. Gravi le ferite riportate, tanto da richiedere il suo ricovero in prognosi riservata ed un successivo intervento chirurgico. Per questo gli agenti di polizia hanno eseguito oggi a Bari un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale del capoluogo pugliese, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di Giuseppe Milella, 45 anni, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio aggravato e porto illegale di coltello.

Subito dopo l'aggressione Milella si è allontanato con la moglie facendo perdere le tracce e risultando irreperibile. Dalle indagini della squadra mobile, supportate da attività tecniche e dall'ascolto di numerosi testimoni, è emerso che i motivi dell'aggressione sono riconducibili a screzi, risalenti ad anni precedenti, dovuti a un pessimo rapporto di vicinato. La sera dell'aggressione tutto è nato da un litigio tra le donne: la moglie di Milella ha aggredito con violenza la moglie della vittima, contestandole di far abbaiare di proposito il proprio cane al solo scopo di infastidirla. Il successivo intervento dei rispettivi coniugi è poi degenerato nel grave accoltellamento.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

framarz

Sab, 04/08/2018 - 13:50

purtroppo alcuni proprietari di cani non si rendono conto che un cane che abbaia continuamente, impedendo il regolare svolgersi del sonno per lungo tempo, può causare situazioni di follia

Ritratto di gammasan

gammasan

Sab, 04/08/2018 - 15:05

Comprendo, ma non approvo, ovviamente, lo stato d'animo dell'accoltellatore. Sennò io dovrei accoltellare sei padroni di cani...

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 04/08/2018 - 16:48

che cosa hanno in comune i padrino di cani con i clandestini?che sono bravissimi a conoscere tutti i loro diritti..di doveri manco uno.hanno ottenuto di portare i quadrupedi negli ospedali..nelle farmacie,nei ristoranti pizzerie...a quando un tavolo pe rloro? qualche ridicoli di padrone7a li fa mangiare nei piatti con loro a tavola....ma quando cè da pulire la loro popo,chissa' perchè si girano dall'altra parte!! il loro amici quadrupede abbaia gia' alle 5 del mattino?? abbaia anche fino alle una di notte? interessa poco loro se disturbano i l vicinato.tanto che gli possono fare? a questo punto è difficile capire chi sia l'animale tra i due