Bari, tutto pronto per la visita del Papa

Il 7 luglio Bergoglio sarà in Puglia, a Bari. Per il suo arrivo sono attesi 50mila fedeli. La città è blindata. Attivi: droni, telecamere di videosorveglianza e sommozzatori

Bari, tutto pronto per la visita del Papa

È stata scelta Bari perché città simbolo del dialogo tra Oriente e Occidente. Una città, con il suo affaccio sul Mediterraneo, luogo ecumenico delle religioni di tutto il mondo. Questo è il senso del viaggio del Papa a Bari, domani, per un "incontro di grande significato" come è stato definito da lui stesso. È nel capoluogo pugliese che Bergoglio accoglierà i patriarchi delle Chiese cristiane del Medio Oriente. Il viaggio, in giornata, sarà composto da due momenti: la preghiera sul lungomare insieme ai fedeli che vorranno partecipare, di persona o in diretta televisiva, e il momento di riflessione e ascolto reciproco tra il Santo Padre e i Capi delle Chiese e Comunità Ecclesiali del Medio Oriente, portando ciascuno il proprio punto di vista, osservazioni e proposte. Tutta questa parte - spiega il cardinal Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali - si svolgerà a porte chiuse. Una volta riaperte le porte della Basilica di San Nicola, Papa Francesco e gli altri presenti si recheranno sul sagrato e libereranno nel cielo delle colombe consegnate da alcuni bambini. A Bari sono custodite le reliquie di San Nicola, santo venerato sia dai cristiani cattolici che dai cristiani ortodossi e lo scorso anno il trasporto per due mesi delle reliquie del santo a Mosca e San Pietroburgo ha attirato la presenza e la preghiera di due milioni di credenti russi, ucraini, bielorussi e moldavi.

Per domani, invece, sono previsti 50mila pellegrini. Per questo la città sarà blindata e alto il livello di sicurezza. Ci sarà una "zona rossa", che è quella del centro e del lungomare del capoluogo pugliese dove sono state installate ben 250 telecamere di videosorveglianza, oltre ai droni che controlleranno dall'alto. In mare i sommozzatori. Circa mille gli uomini impegnati per la giornata di domani tra polizia, carabinieri, guardia di finanza, polizia locale, vigili urbani, vigili del fuoco e capitaneria di porto. Oltre a circa cento volontari che presteranno servizio.
Trentatré i varchi di accesso alla città, tutti sorvegliati e chiunque vorrà accedere alla "zona rossa" sarà sottoposto ai dovuti controlli.
Intanto il Papa su Twitter ricorda l'appuntamento di domani e chiede a tutti, con un tweet, "di accompagnare con la preghiera il pellegrinaggio che compiremo a Bari per invocare pace sul martoriato Medio Oriente".

Commenti