"Basta animali alla berlina in tv"

La Lav denuncia il caso del gufo reale nella trasmissione di Affari tuoi su RaiUno

Violazione del Codice Penale per maltrattamento di animale e affidamento a un Centro di recupero. Sono queste le richieste della Lav in una denuncia presentata alla Procura di Roma per l’utilizzo di un gufo reale incatenato nella trasmissione "Affari tuoi" su Rai1, condotta da Flavio Insinna. Secondo l’associazione, l’animale è "ridotto a oggetto, privato delle sue primarie necessità etologiche, sottoposto a innaturali e potenti luci e rumori".

"È incredibile che si metta alla berlina un essere vivente, con un messaggio ridicolizzante, innanzitutto per chi lo propone, in barba alle normative di tutela di una specie, peraltro particolarmente protetta - afferma la Lav - il presidente Rai Anna Maria Tarantola e il direttore di RaiUno Giancarlo Leone blocchino subito questa partecipazione da parte di un privato sul quale chiediamo l’apertura di un’inchiesta del Corpo Forestale dello Stato, e permettano a veterinari indipendenti, non pagati dalla Rai, di tutelare davvero l’animale e porlo in salvo".

Commenti
Ritratto di RAFFAELE IDDA

RAFFAELE IDDA

Mer, 22/10/2014 - 18:13

Tra non molto a qualcuno verrà in mente che nelle case di campagna, se si detengono 2 maiali per consumo domestico, 1 cavallo per le passeggiate, 2 galline per le uova, 1 cane 1 gatto, dovrà assumere un veterinario .... Così tuteliamo la salute degli animali e riduciamo la disoccupazione ... Due piccioni con una fava (hops .... con una fava per due piccioni si intravvede il reato di "maltrattamento animali" ... tra non molto qualche animalista "attento" denuncerà chi fa uso del proverbio. ....