Belluno, enorme incendio nell'Agordino. Operazioni impedite dal vento

Il forte incendio ha bloccato due escursionisti in un sentiero poco sopra Agordo, nel bivacco Bedin. A causa del forte vento, l'elicottero dei vigili del fuoco non è ancora riuscito ad avvicinarsi e soccorrerli

Bosco in fiamme nell'Agordino, in provincia di Belluno. Il sindaco ha invitato i cittadini a rimanere chiusi in casa.

Le cause dell'incendio sono ancora da chiarire, ma sembrerebbe che le fiamme siano state provocate da un albero caduto su un palo dell'alta tensione. Da lì l'incendio si è velocemente propagato nella zona San Lucano, Cencenighe, Taibon e Listolade, riporta il Corriere.

Gianpaolo Bottacin, assessore regionale all'Ambiante, ha informato tramite la sua pagina facebook che sono stati attivati due Canadair che agiranno non appena possibile. Ad aggravare infatti la situazione, il vento arrivato già nelle prime ore dell'alba che impedisce le operazioni: "Il vento forte e il tanto fumo non aiutano le operazioni di spegnimento", ha comunicato Bottacin.

Disagi anche per Luxottica, il colosso dell'occhialeria che ha sede ad Agordo. A causa del black-out elettrico l'azienda è stata costretta a fermarsi per qualche minuto.

Il forte incendio ha inoltre bloccato due escursionisti in un sentiero poco sopra Agordo, nel bivacco Bedin. A causa del vento, l'elicottero dei vigili del fuoco non è ancora riuscito ad avvicinarsi e soccorrerli.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 25/10/2018 - 08:50

... ma quanti incendi che "sbocciano" in patania! il tg5 ha detto che era stata consigliata alla popolazione di non aprire le finestre e non uscire di casa; per che questa precauzione se stanno bruciando alberi?