Bologna, molesta 18enne appena scesa dal bus: in manette romeno

Un romeno guarda con insistenza 2 ragazze su un bus del servizio pubblico di Bologna e poi ne palpeggia una in strada. L’uomo è stato fermato dai carabinieri

Bologna, molesta 18enne appena scesa dal bus: in manette romeno

Guarda con particolare insistenza due ragazze appena maggiorenni su un autobus del servizio pubblico di Bologna e, quando le giovani scendono dal mezzo, le segue e ne palpa una, incurante della presenza di numerose persone che si trovavano di passaggio in strada.

Responsabile di questo atto di violenza è un romeno di 49 anni, già noto alle forze dell’ordine per furto e per resistenza a pubblico ufficiale. Lo straniero aveva notato sul bus le due giovani e la mamma di una di loro. Poi in preda a insane pulsioni sessuali l'uomo aveva iniziato ad infastidirle fissandole in modo a dir poco assillante e sgradevole.

Scese dal mezzo in via Corticella, nella periferia di Bologna, le donne si incamminano tranquillamente verso casa. Ma la loro passeggiata si sta per trasformare in un incubo. Infatti, mentre si fermano ad un attraversamento pedonale vengono raggiunte dal romeno che, senza più freni inibitori, inizia a palpeggiare una delle ragazze.

Nonostante la paura, la madre di 45 anni riesce ad allontanare lo sconosciuto e a chiamare i carabinieri. I militari, così, si mettono subito sulle tracce del molestatore riuscendo a rintracciarlo poco dopo mentre usciva da un supermercato nel quale aveva tentato di nascondersi. Il romeno, senza più vie di fuga, è stato fermato dai carabinieri ed arrestato per violenza sessuale.

Commenti