Borsa rubata da uno slavo ad alcuni turisti, finito in manette

Il borseggiatore slavo ha agito mentre la coppia di turisti era seduta a pranzo e ha utilizzato la carta custodita dentro il portafoglio per prelevare 250 euro

Borsa rubata da uno slavo ad alcuni turisti, finito in manette

Erano seduti a pranzo quando lo slavo ha agito indisturbato sottraendo la borsa ad una coppia di turisti che stavano consumando il loro pasto per poi prelevare 250 euro

E i 250 euro sono stati fatali. Infatti, non appena il borseggiatore ha agito un messaggino ha avvertito la coppia che quella somma di denaro era stata prelevata dal loro conto. Immediata la chiamata agli agenti della Polizia che hanno agito con notevole zelo recandosi immediatamente nello sportello bancomat utilizzato dal balordo. E proprio lì lo hanno trovato, si apprende dal Bologna Today, l'uomo è stato costretto a restituire la borsa con i soldi che aveva appena preso in maniera illecita. Sono scattate immediate le manette per lo slavo che era già noto alle forze dell'ordine per aver agito tempo fa proprio in quella zona, quella dell'ex ghetto ebreo. I malcapitati avevano poggiato la loro tracolla in una sedia di un ristorante di via de'Giudei quando il malvivente ha agito impossessandosene e non destando alcun tipo di attenzione, tanto che soltanto il messaggino della banca ha fatto rendere conto che qualcosa sul conto dei turisti non andava.

L'arresto è stato compiuto con l'accusa di furto aggravato e uso indebito di carte di credito.

Commenti