Brosio: "L'acqua di Lourdes contro il coronavirus"

Il giornalista protesta contro la chiusura della Chiesa e poi propone di utilizzare le acque della Madonna di Lourdes contro il Covid-19

"Quindici giorni fa sono state chiuse le piscine delle acque della Madonna di Lourdes, acqua che serve proprio per affrontare quelle malattie che la scienza non riesce a curare. E questa chiusura mi sembra strana…"< style="font-size: 14.608px;">. Così Paolo Brosio, ospite di Live, il salotto televisivo di Barbara D'Urso su Canale 5, lancia la proposta di combattere il coronavirus con l'acqua santa di Lourdes.

Il giornalista, come noto, è devoto alla Madonna di Medjugorje. La sua repentina conversione alla religione cattolica è arrivata una dozzina di anni fa, dopo il secondo divorzio e un periodo di smarrimento aggravato dalla morte del padre. Trova la fede e inizia numerosi pellegrinaggi nella città delle Bosnia-Erzegovina, diventando un assiduo praticante, con tanto di libro che racconta la sua (ri)scoperta della fede e dalla spiritualità.

Ecco, fatta la doverosa premessa, Brosio non ha ben digerito la decisione del governo di sospendere anche le cerimonie religione – come le messe – per contenere il più possibile la diffusione del coronavirus, così da limitare il più possibile i contagi. Il decreto dell'esecutivo ha disposto la sospensione – almeno fino al 3 aprile – di matrimoni, funerali e messe in tutto il Belpaese.

L'ex conduttore televisivo non ci sta e ospite della D'Urso sbotta: "Il problema è una società che apre tutto ma chiude le Chiese. Bar, supermercati, ristoranti: tutto aperto, tranne le Chiese? Via l'acqua santa, via la messa, vie le celebrazioni eucaristiche, via la possibilità ai fedeli di entrare in Chiesa". Brosio, come riportato da Il Fatto Quotidiano ha aggiunto: "Già siamo quattro gatti in Chiesa. Ora con questo problema del Coronavirus i gatti sono rimasti due. Ma ragazzi...ditemi che problema c'è a entrare in una Chiesa…". Dunque, ha proseguito chiedendo alle istituzioni di ripristinare il prima possibile l'eucarestia e la messa.

Le sue prese di posizioni, però non sono piaciute troppo agli altri ospiti in studio, specialmente quando ha detto: "Non mi sembra proprio che le Chiese siano focolai di coronavirus. È una follia. Siamo diventati un popolo di pagani. Che fede abbiamo in Cristo?". E sempre come scrive il Fatto, le repliche di Alba Parietti e Gianluigi Nuzzi sono state dure: "Sei socialmente pericoloso se dici una cosa così" e "Per avere un po' di pubblicità strumentalizzi queste storie...".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.