L'accusa di Burioni all'Ue: "Guardate chi ha trattato per le dosi dei vaccini"

Roberto Burioni si è sfogato sui social riguardo al curriculum di Sandra Gallina, la funzionaria Ue a capo delle trattive per i vaccini con la case farmaceutiche: "si occupava di agricoltura e pesca"

L'accusa di Burioni all'Ue: "Guardate chi ha trattato per le dosi dei vaccini"

Il virologo Roberto Burioni ha espresso un giudizio negativo nei confronti di Sandra Gallina, la funzionaria Ue che ha guidato la trattativa per il vaccino anti Covid con le case farmaceutiche. Il virologo, senza mezzi termini, ha commentato con un “no comment” il curriculum dell’alta funzionaria della Ue, che ha una laurea in Interpretazione e lingue moderne all’Università di Trieste e una grande esperienza come "top negotiator".

La funzionaria che ha condotto la trattativa dell’Eu per i vaccini è laureata alla scuola interpreti e ha avuto a che fare per la prima volta con la sanità nel 2020. Prima si occupava di agricoltura e pesca. No comment.”, si legge sul profilo Facebook di Burioni. Un giudizio, quello del virologo, che ha sollevato diverse reazioni contrarie da parte degli utenti social. Su Facebook i navigatori del web hanno fatto notare al medico che la Gallina ha una grande esperienza come negoziatrice e che avrebbe commesso uno “scivolone”.

In verità ha 20 anni di esperienza alla Dg Trade, quindi è un’esperta di negoziazione ed è stata messa lì dopo i problemi avuti nella prima parte delle negoziazioni con le case farmaceutiche”, ha commentato un utente, che ha aggiunto: “Oltre al fatto che ha una Dg intera al suo fianco. Direi che in questo caso è una critica ingiustificata e direi che è un suo scivolone. Spiaze.” E ancora: “Caro Professore, La seguo con attenzione, ma questa volta è andato fuori tema. La dottoressa è una direttrice generale con esperienza manageriale. Le competenze tecnico-specialistiche devono essere apportate dallo staff. Altrimenti si ragiona con argomenti da no-vax. Saluti”.

Sandra Gallina, già vicedirettrice della Dg Sante, è stata nominata alla guida della Direzione generale per la Salute e la sicurezza alimentare della Commissione Europea. A lei, Ursula Von der Leyen ha dato il delicato incarico di negoziare con le case farmaceutiche la garanzia di un vaccino contro il Covid sicuro e disponibile a tutti.

La funzionaria che ha condotto la trattativa dell'EU per i vaccini è laureata alla scuola interpreti e ha avuto a che...

Pubblicato da Medical Facts di Roberto Burioni su Giovedì 25 febbraio 2021

Commenti