Cagliari, spacca vetrata di un bar in centro: fermato senegalese

Una lunga lista di precedenti penali è comparsa dinanzi agli occhi dei poliziotti durante le operazioni di identificazione: ciò nonostante, il 28enne era in attesa di una risposta alla sua domanda di protezione internazionale

In pieno pomeriggio e davanti a numerosi testimoni ha danneggiato la vetrata di un bar di Cagliari utilizzando degli arnesi di metallo poi sequestrati dalle forze dell'ordine.

Protagonista un pluripregiudicato senegalese di 28 anni, che è stato notato armeggiare in modo sospetto all'esterno del bar "Central Station" della centralissima via Roma. Il locale, che ha da poco riaperto i battenti dopo esser stato chiuso per disposizione del questore in quanto luogo di spaccio e ritrovo di pregiudicati, è stato preso di mira dall'extracomunitario intorno alle 14:30.

Stando alla stampa locale è stato un passante in particolar modo a rendersi conto di quanto stesse accadendo dinanzi ai suoi occhi ed a contattare le forze dell'ordine.

In breve in via Roma è arrivata una volante della questura di Cagliari, che ha colto sul fatto lo straniero. Durante la ricostruzione dei fatti, gli agenti sono venuti a conoscenza del fatto che, poco prima, il senegalese aveva dato in escandescenze proprio all'interno del bar, arrivando a scagliarsi con violenza ed a danneggiare una vetrata divisoria.

Con l'accusa di danneggiamento e di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, il 28enne è stato condotto negli uffici della questura per le consuete operazioni di identificazione. Qui sono emersi tutti i suoi numerosi precedenti penali, così come il fatto che lo stesso individuo fosse in attesa di una risposta alla sua domanda di protezione internazionale. Per lui, al momento, è arrivata una semplice denuncia a piede libero.

Commenti

kennedy99

Gio, 04/07/2019 - 16:52

protezione internazionale da cosa. lunga lista di precedenti penali adesso tutti i delinquenti chiederanno la protezione internazionale. in italia è molto piu facile ottenerla.