Caltanissetta, rosario anti coronavirus fa scoppiare un incendio

Una madre anziana e suo figlio di mezza età stavano seguendo il rosario in tv quando, ad un tratto, i telespettatori sono stati invitati a posizionare alcune candele sull'inferriata del balcone di casa

Una madre di 74 anni e il figlio di 46 residenti a Caltanissetta stavano assistendo alla preghiera del rosario su una tv satellitare. Un rito sacro liberatorio, con la richiesta al Signore di debellare la minaccia del coronavirus che attanaglia il nostro paese. I due hanno aceso delle candele che hanno posizionato sull'inferriata del balcone di casa. Ma si è scatenato un incendio. L'episodio è accaduto in data 19 marzo alle 22:00 in via Lombardo Radice. Era stato proprio il programma dedicato al Santo Rosario a consigliare ai telespettatori l'accensione delle candele al fine di rendere più efficace la preghiera. Come si legge dal portale Seguo News, la fiamma ha incendiato la tenda da sole rimasta aperta fino a tarda serata, fino a raggiungere gli arredi da giardino. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia e i vigili del fuoco che sono riusciti a domare l'incendio. Il 46enne stato trasportato in ospedale dagli operatori del 118 per alcune ferite alle mani, fortunatamente non gravi.

Caltanissetta, preghiera anti coronavirus: scoppia un incendio

Grande paura, ma fortunatamente nessuna vittima per l'incendio scoppiato a Caltanissetta, in via Lombardo Radice, lo scorso 19 marzo. Un'anziana donna di 76 anni ed il figlio 46enne stavano guardando una trasmissione dedicata al Santo Rosario su una tv satellitare. La preghiera che si stava svolgendo era per debellare la pandemia da coronavirus che sta martoriando l'Italia. Ad un certo punto è stato consigliato ai telespettatori di accendere un paio di candele e posizionarle al di fuori delle abitazioni. Tuttavia, qualcosa è andato storto. Le fiamme accese hanno infatti raggiunto il tendone da sole rimasto aperto, fino a coinvolgere gli arredi da giardino. Quando madre e figlio si sono accorti di quello che stava accadendo, hanno immediatamente lanciato l'allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno domato l'incendio, più gli agenti di polizia per gli opportuni rilievi. Il figlio dell'anziana donna è stato condotto in ospedale dagli operatori del 118. Durante l'incendio, infatti, l'uomo ha riportato ferite alle mani, fortunatamente non gravi.

Un episodio simile è accaduto a Cardito, in provincia di Napoli. Anche qui una candela messa fuori da un'abitazione, sempre sotto consiglio da parte di trasmissioni religiose in segno di speranza, ha scatenato un incendio che ha distrutto prima il materiale presente sul balcone di casa. In seguito, alcune scintille hanno coinvolto anche un'autovettura parcheggiata in strada, nelle vicinanze dell'edificio. La famiglia residente nell'abitazione, accortasi di ciò che stava accadendo, ha chiamato i vigili del fuoco che hanno estinto le fiamme. Fortunatamente, in tal caso non c'è stato alcun ferito.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Ven, 20/03/2020 - 14:34

Somari.