Cannabis, sequestrata piantagione dal valore di 20 milioni di euro

La piantagione è stata scovata dalle fiamme gialle in un terrazzamento di Militello (Catania). L'area, estesa per 1500 metri quadrati, era dotata di un modernissimo impianto di irrigazione

La guardia di finanza di Catania ha scovato e posto sotto sequestro una piantagione di 11mila piante di cannabis della varietà "skunk": le piante si trovavano su di un'area di 1500 metri quadrati sita in un terrazzamento di Militello. L'operazione è stata condotta dai militari del Gruppo operativo antidroga del Gico del nucleo di polizia economico finanziaria.

Secondo il Giornale di Sicilia le fiamme gialle hanno sottoposto ad una verifica qualitativa alcuni campioni della droga, i cui esiti hanno confermato che il quantitativo di Thc (il principio attivo della cannabis) era parecchio elevato: se le 9 tonnellate di marjuana ottenuta fossero state immesse sul mercato, avrebbero fruttato qualcosa come 20 milioni di euro. La finanza ha anche scoperto che tutta l'area era dotata di un modernissimo impianto di irrigazione, che prelevava l'acqua dal torrente sottostante.

Oltre alle piante, i militari hanno sequestrato un casolare dove veniva essiccata la droga, 2 tende da campeggio, un misuratore di Ph utilizzato per monitorare l'acidità dell'acqua utilizzata per l'irrigazione e 25 kg di fertilizzante. Le fiamme gialle, che hanno informato del cospicuo ritrovamento la Procura di Caltagrone, sono ancora alla ricerca dei proprietari della piantagione.