"Casa Mattielli ai rom? Piuttosto la distruggo"

L'affondo di Joe Formaggio: "Nella mia veste istituzionale non posso, ma vorrei vedere distrutta la casa di Mattielli piuttosto che in mano ai rom"

"Casa Mattielli ai rom? Piuttosto la distruggo"

Tra i sostenitori delle ragioni di Ermes Mattielli c'è sicuramente Joe Formaggio, sindaco del Comune di Albettone in Veneto.

Formaggio, presente con la fascia tricolore alle Esequie di Mattielli, ha dichiarato di essere pronto a vedere la casa del defunto "spianata dalle ruspe" piuttosto che data in eredità ai rom.

"Nella mia figura istituzionale non posso farlo materialmente -spiega Formaggio - ma affermo che gradirei vedere la casa di Ermes abbattuta dalle ruspe, da parte di qualcuno, piuttosto che passi nel possesso dei due nomadi che la violarono la notte del 13 giugno 2006. Trovo intollerabile che per saldare il risarcimento di 135 mila euro stabilito dal tribunale lo Stato possa dare la casa di Ermes proprio ai due delinquenti che vi penetrarono 9 anni fa."

Il sindaco di Albettone si era già segnalato per la proposta di edificare muri anti-profughi nel proprio Comune, come anche per l'idea di cartelli stradali che dissuadessero la sosta abusiva dei nomadi.

Negli ultimi mesi è stato molto vicino a Ermes Mattielli, come già aveva fatto a suo tempo con Graziano Stacchio.

Commenti