Caserta, incendio in una casa di riposo: morte due donne

Un vasto incendio è divampato in una casa di riposo per anziani a Carinola in provincia di Caserta: due donne sono morte tra le fiamme mentre altre quattro persone sono rimaste ferite

Un vasto incendio è scoppiato nel primo pomeriggio di oggi in una casa di riposo per anziani a Carinola, piccolo comune in provincia di Caserta. Le fiamme, che hanno colpito la struttura, sono divampate intorno alle 14 e nel giro di breve tempo hanno avvolto e devastato la casa di cura che ospita molte persone anziane. La struttura si trova nel centro del paese e ospita 28 persone, provenienti da diversi comuni del casertano.

Sul luogo dell'incendio sono intervenuti rapidamente i vigili del fuoco di Caserta, di Teano e di Mondragone, che sono stati prontamente allertati da alcune persone che hanno il fumo sprigionarsi dall'ultimo piano. Sono giunti sul posto ben tre squadre di pompieri per domare il rogo che si stava visibilmente propagando. Grazie all'ausilio di un' autoscala i vigili del fuoco sono quindi riusciti a far uscire gli anziani presenti nella struttura da una finestra. Tutte le persone messe in salvo sono state poi affidate alle cure dei medici e degli infermieri del 118, giunti anche loro presso la casa di riposo per prestare soccorso ai feriti.

Nonostante il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, due donne hanno purtroppo perso la vita tra le fiamme. Si tratta di due anziane signore di 56 e 80 anni, originarie di due paesi in provincia di Caserta, Sant'Andrea a Pizzone e Sant'Agata de' Goti. Sfortunatamente per le due donne non c'è stato nulla da fare. Altre quattro persone invece sono rimaste ferite, ma sono riuscite a salvarsi dalle fiamme. Stando ad una prima ricostruzione e a quanto emerso dai primi rilievi, sembra che la natura dell'incendio sia accidentale e abbia avuto origine da un locale adibito a lavanderia. Al momento comunque sono in corso delle indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Mondragone, che stanno svolgendo ulteriori e più approfonditi accertamenti.

Il triste episodio ha molto scosso la popolazione del posto e sulla vicenda è intervenuto anche Severino Nappi, esponente di Forza Italia Campania, che in una nota ha espresso il suo rammarico per la morte delle due donne:"Cordoglio per queste drammatiche morti, un abbraccio alle famiglie colpite. Aspettiamo di conoscere la dinamica per capire se questa tragedia era evitabile, ma una cosa è certa: i nostri anziani devono vivere dentro luoghi sicuri, le loro famiglie devono poter star tranquille". Nappi ha infine aggiunto:" Anche per questa ragione è necessario un censimento completo delle strutture e delle loro caratteristiche e non da oggi sono a favore di leggi che prevedano l'obbligo di installare telecamere per la videosorveglianza nei luoghi più vulnerabili, dunque i centri diurni per disabili, le case di riposo per anziani e infine gli asili nido per i bambini".

Anche il sindaco di Carinola, Antonio Russo, ha espresso il suo cordoglio per la morte delle due anziane e per i feriti:"Sono sconvolto per quanto accaduto. La comunità di Carinola è in lutto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.