Caserta, minacciano di rapire figlie di un medico: arrestati tre malviventi

Un piano da film messo a punto da due uomini e una donna, ma che alla fine è fallito miseramente per l’intervento della polizia

Il loro obiettivo era quello di rapire i figli di personaggi in vista del territorio casertano, per poi chiedere del denaro in cambio del rilascio degli ostaggi. Un piano da film messo a punto da due uomini e una donna, ma che alla fine è fallito miseramente, con l’arresto dei rapitori.

I malviventi hanno minacciato la loro vittima, un medico casertano della clinica Villa Fiorita di Capua, per farsi consegnare 10mila euro, salvo poi dirsi disposti ad accettarne 5mila. I soldi servivano ad evitare il rapimento delle figlie del professionista. Le bambine erano spiate da settimane da due uomini, con l’aiuto di una donna.

Sono finiti in carcere due pregiudicati napoletani, Antonio Fusco e Ciro Piccolo, insieme alla complice Assunta Nardiello, infermiera in servizio nella stessa clinica del medico ricattato. Secondo gli investigatori è stata proprio lei a scegliere la vittima sulla base del suo conto in banca e ad avere l'idea di rapire le figlie.

La donna aveva perso del denaro in seguito ad un investimento sbagliato e aveva deciso di collaborare con i due criminali per recuperare un po’ di soldi. Nonostante le minacce ricevute il medico ha deciso di denunciare subito l’accaduto alle forze dell’ordine e questo suo gesto è stato decisivo, dato che la polizia è riuscita a stanare i delinquenti e ad arrestarli.

Poche settimane fa, in Puglia, sono stati fermati tre malviventi per minacce e sequestro di persona. Nonostante la dose di sostanza stupefacente fosse stata già pagata, i tre responsabili pretendevano dalla vittima ulteriori soldi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Mar, 14/05/2019 - 14:02

Il sud sempre in testa su certi fatti,