Caserta, ritrovato senza vita il corpo di una donna anziana

Al momento non si conosce ancora la dinamica dell’omicidio e non è stata recuperata l’arma che ha provocato le ferite mortali. Gli inquirenti stanno raccogliendo le testimonianze dei vicini e dei passanti per riscostruire l’accaduto

Caserta, ritrovato senza vita il corpo di una donna anziana

È stato trovato in una pozza di sangue, stamattina, a Falciano del Massico, in provincia di Caserta, il corpo senza vita di una donna di 63 anni. Concetta Salomone abitava a poca distanza dal vialetto dove è stata assassinata. Al momento del ritrovamento presentava profonde ferite alla fronte, segno dei duri colpi ricevuti al cranio.

Sul luogo i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Mondragone. Al momento non si conosce ancora la dinamica dell’omicidio e non è stata ritrovata l’arma che ha provocato le ferite alla testa della donna. Gli inquirenti stanno raccogliendo le testimonianze dei vicini e dei passanti per riscostruire l’accaduto.

Dai racconti dei testimoni sembrerebbe che Concetta Salomone si sia allontanata di casa, in via Castelluccio, questa mattina presto, già vestita. Secondo i vicini la donna avrebbe litigato, qualche ora prima, con il marito. I carabinieri non escludono alcuna ipotesi, dalla rapina finita male, visto che al piano superiore dell'abitazione dormivano, ignari di quanto stesse accadendo, il marito ed il figlio della vittima, alla caduta accidentale.

Intanto, la salma è stata trasportata all’istituto di medicina legale per l’autopsia che potrà fare luce sui reali motivi del decesso della donna, in attesa del ritrovamento dell’arma del delitto.

Commenti