Caso Cucchi, in appello assolti tutti gli imputati

Scagionati per insufficienza di prove anche i medici condannati in primo grado

Tutti assolti, anche i medici, per "insufficienza di prove". Questa la sentenza della corte d’appello di Roma per la morte di Stefano Cucchi, il geometra romano arrestato il 15 ottobre 2009 per droga e deceduto una settimana dopo all'ospedale "Sandro Pertini". In primo grado furono condannati solo i medici per omicidio colposo. "Una sentenza assurda. Mio figlio è morto ancora una volta", ha urlato la madre di Stefano alla lettura della sentenza d’appello mentre la sorella Ilaria scoppiava in lacrime.

Nella notte tra il 15 e il 16 ottobre del 2009, Cucchi fu fermato all'ingresso del Parco degli Acquedotti dopo esser stato trovato in possesso di circa 30 grammi di droga. Alle 13.30 del giorno dopo, una volta convalidato l'arresto da parte del giudice monocratico, fu affidato alla polizia penitenziaria e qualche tempo dopo il medico del tribunale si accorse che il giovane presentava ecchimosi sulle palpebre e altre contusioni. Alle 15.45 Cucchi arrivò a Regina Coeli ma poche ore più tardi fu trasportato al Fatebenefratelli dove gli furono riscontrate ulteriori lesioni. Alle 23 venne riportato in carcere ma il giorno successivo, il 17 ottobre, fu trasportato al Pertini nel reparto protetto. La mattina del 22 ottobre, infine, la morte con l'avvio dell'indagine che è sfociata nell'assoluzione di oggi per tutti gli imputati.

"Era quello che temevo - ha detto Fabio Anselmo, legale della famiglia Cucchi - vedremo le motivazioni, e poi faremo ricorso ai giudici della Suprema Corte". I genitori, Rita Calore e Giovanni Cucchi, non sono disposti a mollare: "Continueremo la nostra battaglia finché non avremo giustizia". "Non si può accettare - hanno detto senza nascondere la rabbia - che lo Stato sia incapace di trovare i colpevoli. Noi vogliamo sapere esattamente chi siano i responsabili".

Commenti

onurb

Ven, 31/10/2014 - 16:27

Comprendo la reazione dei parenti, ma per condannare una persona occorrono prove. Diversamente si rischia di condannare un innocente.

husqvy510

Ven, 31/10/2014 - 16:34

Se il medico fosse stato Silvio Berlusconi avrebbe preso l'ergastolo. Che giustizia di m..., che giudici di m... Credono che questo ragazzo sia morto suicida? Mi vergogno e chiedo scusa alla famiglia a nome del popolo italiano

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 31/10/2014 - 16:35

Non lo sapevate?! si uccise da solo.

linoalo1

Ven, 31/10/2014 - 16:37

Ovviamente,Genitori,Parenti,Amici,criticheranno la decisione!Solo chi conosce tutta la verità,in tutti i suoi risvolti,può assentire o dissentire!Noi Estranei e tutti quelli che ho prima citato,la conoscono veramente la verità o parlano solo per i sentimenti che,forse,provavano per il poverino,o,peggio,solo per partito preso?Lino.

michele lascaro

Ven, 31/10/2014 - 16:39

La maggior parete dei medici accusati di malpractice (oltre il 95%) è assolta in giudizio. Il medico può sbagliare per dolo, imperizia, negligenza. È chiaro che il dolo è un evento "straordinario", che si verifica rarissimamente e che deve essere condannato in modo esemplare. Giudicare gli altri due elementi richiede una accuratissima loro valutazione, che spesso sfugge al giudizio anche di esperti nominati per l'occasione, per cui si può arrivare alla condanna o al proscioglimento in modo corretto o scorretto.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 31/10/2014 - 16:43

ergo Cucchi e' "inciampato" nelle scale?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 31/10/2014 - 16:52

La solita sentenza italiota.Che paese di me.da.

xgerico

Ven, 31/10/2014 - 16:53

@rapax-16:43 - NO! E stato suicidato!

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 31/10/2014 - 17:00

se non entrava nel giro della droga, sicuramente non veniva arrestato e relative conseguenze,purtoppo anche la famiglia ha le sue colpe, in questa società dove tutto è un diritto , pertanto ognuno è artifice del propio destino..AMEN

82masso

Ven, 31/10/2014 - 17:00

Ennesima vergogna italiana!

bruna.amorosi

Ven, 31/10/2014 - 17:18

ma di che si lamentano in fondo hanno avuto quello che volevano ENTRARE IN POLITICA ne più ne meno dei genitori del GIULIANI .perciò . dove stavano quando si drogava il loro bimboccio?

jeanlage

Ven, 31/10/2014 - 17:19

Adesso vediamo "quelli che le sentenze non si criticano" che cosa faranno!

Giacinto49

Ven, 31/10/2014 - 17:26

Difficile capire come davvero siano andate le cose. Credo comunque che, qualsiasi cosa sia successa, il Cucchi deve essersela cercata con molta determinazione.

giseppe48

Ven, 31/10/2014 - 17:39

i familiari volevano soldi

Ritratto di caribou

caribou

Ven, 31/10/2014 - 17:43

husqvy510: Ma ancora con sto Berlusconi in bocca!? Se ..se se...ma lo usate come prezzemolo!?? Ma quale ergastolo, a chi? Ha fottuto il paese per 20 anni e si sta facendo un`oretta di riposo alla settimana tra quattro vecchietti prendendo il caffè!!! Anche questa è una giustizia di merda!! Ma commenti la sentenza per il povero ragazzo che ha dovuto lasciarci la pelle con la giustizia, e lasci perdere il vittimismo da propaganda!!

82masso

Ven, 31/10/2014 - 17:56

bruna.amorosi... Leggermente diversa la questione, ma non mi soffermo nelle spiegazioni la sua scatola cranica non è necessariamente sviluppata per accogliere certe nozioni. Anche perchè se per lei è normale sopprimere una persona per degli spinelli... non tutti nascono dame bianche!

auanasgenc

Ven, 31/10/2014 - 18:02

Oltre alla sentenza vergognosa sotto gli occhi di tutti, resto allibito dinanzi ai commenti dei lettori, su tutti "ma di che si lamentano in fondo hanno avuto quello che volevano ENTRARE IN POLITICA ne più ne meno dei genitori del GIULIANI .perciò . dove stavano quando si drogava il loro bimboccio?" Ma veramente stai dicendo? incommentabile Perchè questa gente ha il mio stesso diritto di voto?

Anonimo (non verificato)

killkoms

Ven, 31/10/2014 - 18:02

sono contento principalmente perchè ha dato un'altra "capocciata" l'avvocato esibizionista che ha creato un'industria in merito!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 31/10/2014 - 18:05

La scelta di suicidarsi l'ha fatta il ragazzo quando ha deciso di drogarsi pesantemente. Tutto il resto è una conseguenza e, come al solito, la famiglia che, come da clichet televisivo ormai supercollaudato "non vuole vendetta ma solo giustizia" sta cercando di farci sù un po' di soldini... hai visto mai? Ma perchè nessuno parla di quelle maestre d'asilo assolte dopo 4 anni di ingiuste accuse, dopo essere state pubblicamente sputtanate e aver perso il posto di lavoro per fatti non commessi? Chi le ripaga quelle?

Ritratto di Gigliese

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Ven, 31/10/2014 - 18:13

Questo caso unito a quello di Chiara Poggi, quello di Yara Gambirasio, quello di Elena Ceste quello di Meredith Gercer ecc. ecc. (potremmo continuare all'infinito) fanno URLARE la parola GIUSTIZIA!!! i pecoroni sinistropatici osannano la mqgistratura Italiana ... siete tutti complici di questi misfatti spero solamente che esista un DIO (solo l'altissimo può farlo) e che vi punisca con le peggiori punizioni che si possano immaginare, dovrete pagarla TUTTI INDISTINTAMENTE per tutte queste negligenze e per le vostre malefatte.

jeanlage

Ven, 31/10/2014 - 18:17

Cosa aspetta il procuratore generale a dimettersi?

Ritratto di padania

padania

Ven, 31/10/2014 - 18:20

L'Ebetino non parlava della ricostituzione il P@rtito F@scista Repubblic@no all'interno delle forze dell'ordine.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 31/10/2014 - 18:27

82 masso io non sono al corrente ma non credo che uno vada in carcere per aver fumato uno spinello.Credo che la verità sia diversa.Non voglio entrare nella discussione ma mi rifiuto di credere allo spinello.

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 31/10/2014 - 18:31

giustizia da terzo mondo...ennesimo episodio che la dice lunga sul fatto che questo paese è una terronata senza fine. noi dovremmo stare nell'unione africana e non in europa. solo per il fatto che si tollerino scandali di queste proporzioni significa che non siamo ne' un paese ne' una comuinità civilizzata, siamo semplicemente terroni che ovviamente si fanno i cazzi loro!!!!

maricap

Ven, 31/10/2014 - 18:34

Questo che viveva solo per schiaffarsi nelle vene l'eroina, anche da morto è stato di danno alla società. Per fortuna che questa volta i giudici hanno capito. Chi è causa del suo mal pianga se stesso e semmai pianga con lui, chi non ha saputo educarlo ai valori della vita. Amen

bruno49

Ven, 31/10/2014 - 18:34

Nell'articolo c'è un errore: i medici sono stati assolti non "per insufficienza di prove" ma perché "IL FATTO NON SUSSISTE", non vi è stato reato cioè. Si veda il video della sentenza.

Marcuzzo

Ven, 31/10/2014 - 18:39

Questa sentenza e' una VERGOGNA. Bruna Amorosi è altrettanto VERGOGNOSA.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di padania

padania

Ven, 31/10/2014 - 18:45

Si apprende che è in via di ricostituzione il P@rtito F@scista Repubblic@no all'interno delle forze dell'ordine o non è mai stato sciolto?

Ritratto di padania

padania

Ven, 31/10/2014 - 18:45

Si apprende che è in via di ricostituzione il P@rtito F@scista Repubblic@no all'interno delle forze dell'ordine o non è mai stato sciolto?

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 31/10/2014 - 18:46

Non ne esce bene la giustizia, anche stavolta. Non si condanna senza prove, in uno stato di diritto senza prove si assolve, chiaro? Doveva essere assoluzione anche in primo grado, non avendo visto le prove dimostranti le accuse mosse agli imputati. Parere mio personale, che vale quanto quello dei colpevolisti con l'abbonamento.

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Ven, 31/10/2014 - 18:48

Da quando ho visto quel film A.C.A.B. una mezza idea sulle forze dell'ordine me la sono data.... cmq sia grande abbraccio a questa Famiglia sperando che sia fatta giustizia!!!

giottin

Ven, 31/10/2014 - 18:51

Uno dei pochi casi di giustizia giusta!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 31/10/2014 - 18:52

questa vicenda è l'emblema della stupidità della politica di sinistra, della magistratura, del sistema giudiziario concepito dalla sinistra, e dei 30 milioni di cretini PSICOSINISTRONZI

bruno49

Ven, 31/10/2014 - 18:53

Invito tutti i commentatori a non prendere posizione pro o contro Cucchi, per il semplice motivo che non conoscono tutte le carte del processo. Io personalmente, avendo letto il pdf della cartella clinica del Pertini, mi ero fatto un'idea ben precisa sul comportamento dei medici, essendo io stesso un Consulente del Tribunale di Roma. Per correttezza quell'idea me la tengo per me anche adesso. Aspettiamo la Cassazione che metterà la parola fine su questo doloroso, sconcertante caso che purtroppo è stato sempre dato sconsideratamente in pasto ai media.

Giampaolo Ferrari

Ven, 31/10/2014 - 18:54

##HUSQUY510### Faccio parte del popolo italiano che non si scusa con quella famiglia,saranno loro a doversi scusare di aver generato uno spacciatore,un bastardo che per vivere vende la droga ai bambini o adolescenti fuori dalle scuole,per fortuna uno ogni tanto se ne va.Se non ricordo male nell'armadio di casa ne aveva un sacchetto del pane.

filder

Ven, 31/10/2014 - 18:56

Non voglio giudicare se gli imputati erano o sono colpevoli od innocenti, ma mi viene il dubbio che la famiglia ed in primis la sorella ex deputato, chiedendo giustizia volevano assieme ad essa la grande notorietà e magari un bel risarcimento, ma come i sinistrati ci insegnano, le sentenze vanno rispettate non solo quando si tratta di Berlusconi.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Ven, 31/10/2014 - 19:07

IO NON C'ERO, COME NON C'ERANO I GENITORI, E QUINDI NON URLO ALLO SCANDALO, CHE DIAMINE. è MORTO UN RAGAZZO E DISPIACE, MA TUTTO LI'

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Ven, 31/10/2014 - 19:09

AZZ MA QUANTE PERSONE ERANPO PRESENTI AI FATTI, LEGGENDO QUESTI COMMENTI...

bruco52

Ven, 31/10/2014 - 19:48

Era tossicodipendente e si era rovinato, spacciava, per pagarsi la droga, e rovinava altre persone per continuare a rovinarsi....pietà per lui...assolti dai giudici, condannati da una parte dei cittadini...è sempre così...ci deve essere sempre e comunque un colpevole...le cose non accadono mai per caso, ma chi è il vero responsabile in questo caso?....mah!!!

fantasy_rm

Ven, 31/10/2014 - 19:50

qualcuno si aspettava che lo stato condannasse se stesso....!

jaaaack

Ven, 31/10/2014 - 20:10

è uno scandalo che quando i colpevoli sono poliziotti o preti, le sentenze finiscano sempre in un nulla di fatto.

brunog

Ven, 31/10/2014 - 20:17

Il non uso della droga e' responsabilita' individuale specialmente per un maggiorenne, poi viene la famiglia. La societa' non ha obbligo di fare da baby sitter usando i soldi dei contribuenti per gente irresponsabile e per loro famiglie. Prima dei drogati c'e' una lunga lista alla quale la societa' deve farsi carico. E' ora di finirla con il buonismo e cavolate varie, e' ora che ognuno si assuma le proprie responsabilita'.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 31/10/2014 - 20:22

Questi spietati assassini in libertà. Ma, tranquilli, Fabrizio Corona è in galera. -ripr.ris.- 20,22 - 31.10.2014

bruna.amorosi

Ven, 31/10/2014 - 20:31

82MASO avrò la scatola cranica piccola ma ai miei figli ci sono stata sempre dietro . come mai questa madre affritta non sapeva che il bambinello si DROGAVA e non usava solo spinelli . ,ma in compenso hanno avuto soldi e sono entrati in politica bè? che vogliono di più . in fondo se campava restavano poveracci . .ma poi la decisione della giustizia va oppure no accettata ? già ma per un kompagno non vale .

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 31/10/2014 - 20:38

maricap, ma nel codice penale c'è scritto che la pena per uno che si droga è la morte?? Ma che cazzo dite, vi siete fumati il cervello?

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 31/10/2014 - 20:41

Adesso fate tanta scena, ma perchè non ve lo siete tenuto d'occhio quando si drogava e spacciava?

husqvy510

Ven, 31/10/2014 - 20:42

Caribou lei e' un vero demente e non sa neppure leggere. Prima di parlare del Cavaliere si sciacqui la bocca col sapone. Per voi sinistri la giustizia e' *ad personam*. Vergogna

FRANCO1

Ven, 31/10/2014 - 20:51

Le sentenze vanno rispettate altrimenti è caos totale, anche se c'è di già.. ci sarà il terzo grado di giudizio.

killkoms

Ven, 31/10/2014 - 21:10

@marcotto73,quel film è "volutamente" diffamatorio,e la famiglia (che a quanto si dice a roma aveva buttato fuori di casa il defunto per la"sua" attività),ha incassato dall'ospedale "pertini" 1,5 milioni di €!!

Ritratto di Donar79

Donar79

Ven, 31/10/2014 - 21:11

onurb le foto non sono prove? fammi capire la giustizia in Italia non funziona

Ritratto di Donar79

Donar79

Ven, 31/10/2014 - 21:13

bruco52 i colpevoli sono polizia, medici, polizia penitenziaria e infermieri nessuno escluso

Ritratto di Donar79

Donar79

Ven, 31/10/2014 - 21:19

IN ITALIA LA GIUSTIZIA NON FUNZIONA onurb fammi capire le foto non sono prove? bruco52 i colpevoli sono polizia, polizia penitenziaria, medici ed infermieri. Ci vuole tanto a capire? HEINZVONMARKEN quindi per te una sentenza del genere è normale? basta aprire gli occhi.

Ritratto di Donar79

Donar79

Ven, 31/10/2014 - 21:26

HEINZVONMARKEN bisognava essere presenti ai fatti? i fatti sono chiari

jeanlage

Ven, 31/10/2014 - 22:56

Vogliono sapere chi sono i responsabili? Li vogliono vedere? Qualcuno regali loro uno specchio!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 01/11/2014 - 07:40

Da dove sono pagati, questi tutori della Malagiustizzia ??? Se il danaro pubblico, è sottratto alla popolazione ( non dato, ma tolto, sotto il nome di TASSE ), CHE SIA LA POPOLAZIONE A GIUDICARE, NON UNA CONGREGAZIONE DI MAFIOSI CORROTTI !!! In un paese che si fa chiamare Democratico, con a capo una massa di comunisti e fascisti, dove alla popolazione è stato tolto ogni modo di critica, COME SI DOVREBBE CHIAMARE IN QUESTI TEMPI MODERNI ??? E PERCHÈ LA POPOLAZIONE NON INSORGE CONTRO QUESTI TIRANNI ???

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 01/11/2014 - 08:28

Non si spara sulla Croce Rossa;Sentenza giusta

scala A int. 7

Sab, 01/11/2014 - 08:38

Egregio sig. Cucchi , sono quasi ventanni che sento dire come un mantra : Le Sentenze NON SI DISCUTONO MA SI RISPETTANO !! qUESTA FRASE L'HANNO PRONUNCIata ILLUSTRISSIMI personaggi delle istituzioni , del giornalismo , dello spettacolo , del mondo intellettuale anche di fronte ad assurdita' conclamate con cui i giudici pronunciavano la loro. Spiace Egregio sig. Cucchi , Vale anche per lei . I giudici hanno in Italia un Mandato Divino che Nessuno puo' fare Ombra. E' L' italia delle " schiene diritte "

rokko

Sab, 01/11/2014 - 08:40

Ovviamente non potevano mancare commenti idioti del tipo era un drogato se l'è cercata, i genitori sono i colpevoli perchè lasciavano che si drogasse ed altre minchiate simili.

cicero08

Sab, 01/11/2014 - 09:29

la cosa che fa più male è che si è potuto parlare a ragione di atteggiamenti omertosi, tipici degli ambienti mafiosi, assunti da servitori di uno Stato che si vuole di diritto.

Ritratto di randel

randel

Sab, 01/11/2014 - 09:48

Che commento demenziale bruna.amorosi......non derida e non giudichi chi ha perso una persona cara. La realtà è più complessa delle finction che è abbituata a vedere in tv. E poi, mi raccomando, si scrive madre afflitta no affritta. Non stiamo mica parlando...della affritta..ta di zucchine al forno.

bernaisi

Sab, 01/11/2014 - 10:02

Ma i parenti si stracciavano le vesti anche quando questo schifoso era in giro strafatto e non tornava a casa perché non sapeva più manco di esistere. Certo che tutta sta sceneggiata dei parenti gli farà guadagnare un bel mucchio di soldini.

cicero08

Sab, 01/11/2014 - 10:08

X randel: anche abituata si scrive con una b sola...

Linucs

Sab, 01/11/2014 - 10:53

Spesso vedo gravissimi errori ortografici e grammaticali che denotano un serio ritardo mentale, o più semplicemente l'opera della scuola dell'obbligo made in Italy. Meno male che nell'Italietta pelosa non si suole più votare, altrimenti sarebbe un bel guaio.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 01/11/2014 - 11:12

E' veramente scandaloso che si tenti di addossare allo Stato la responsabilità della morte di un alcolizzato e drogato già da tempo avviatosi per scelta personale sul viale del definitivo tramonto terreno ...tenendo ben a mente che la "sua famiglia" che da anni lo aveva cacciato di casa, adesso se ne fa scudo. la ilaria va in tv, televisioni,giornali.. va in politica....quando è proprio lei la prima colpevole! Lei si deve vergognare !!

Ritratto di Donar79

Donar79

Sab, 01/11/2014 - 12:03

gabriellatrasmondi qualsiasi cosa ha fatto una persona non può finire così

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 01/11/2014 - 12:06

Unmilionetrecentomila euro: questo ha incassato, per ora, la famiglia. Evidentemente li hanno già spesi e adesso ne vogliono altri. Ma dov'erano i genitori, la battagliera sorella e tutto il resto della famiglia quando questo povero ragazzo si rincoglioniva di droghe pesanti? Al cinema?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 01/11/2014 - 12:31

Forse se i genitori e la famiglia di Stefano si fossero occupati di lui in vita quanto se ne sono occupati da morto non sarebbe mai diventato un delinquente e sarebbe ancora in vita!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 02/11/2014 - 13:00

BRAVO DONAR...VISTO CHE TU LO SAI, TI DO UN BEL VOTO: 7+

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 02/11/2014 - 13:03

DA MORTO HA RESO MORLTO DI PIù ALLA FAMIGLIA DI QUANTO NON AVESSE MAI RESO DA VIVO, ANCHE SE LUI RIMANE UN POVERO RAGAZZO ...MA LA FAMIGLIA UN PO' MENO

luciano33

Dom, 02/11/2014 - 20:14

Per quanto ricordo la Corte Assise Appello è composta da 8 membri , 2 togati e 6 giudici popolari : cambia qualcosa , ben otto cittadini hanno così deciso , ed allora forse le critiche feroci sono abbastanza strumentali . Almeno imbarazzante che il sindaco di Roma proponga intitolare una piazza al povero ragazzo !

peter46

Dom, 02/11/2014 - 20:47

Tutti colpevoli,nessun colpevole...prima o poi però tutti colpevoli e tutti in galera...i colpevoli.Altro che assoluzioni.

peter46

Dom, 02/11/2014 - 20:52

auanasgenc...solo per il diritto di voto,che hanno ancora,purtroppo,c'è da vergognarsi?C'è da vergognarsi per....aver fatto un pezzo di strada 'assieme':con chi c.... ci eravamo messi in politica.