Caso Fortuna Loffredo, la mamma: "Le bimbe hanno ancora dei segreti"

Tensione davanti al tribunale tra una troupe e i parenti di Raimondo Caputo, accusato di violenze e omicidio

La mamma della piccola Fortuna Loffredo con la foto della figlia  di sei anni
La mamma della piccola Fortuna Loffredo con la foto della figlia di sei anni

C'è ancora qualcosa da portare alla luce per quanto riguarda quello che è successo a Parco Verde. A dirlo è Domenica Guardato, la 28enne madre di Fortuna Loffredo, che nel giorno in cui le bambine vengono ascoltate sostiene che "nascondono ancora dei segreti".

L'incidente probatorio di oggi riguarda due bimbe di 4 e 5 anni, le figlie della compagna di Raimondo Caputo. Lui, accusato di pedofilia e per l'omicidio della piccola Fortuna, uccisa al Parco Verde di Caivano, continua a professarsi innocente.

Secondo la difesa le prove sono al momento solo indiziarie e quanto raccontato dalle bambine, che hanno avuto un ruolo importante nella svolta nelle indagini, non è "attendibile".

"Solo una delle bambine - ha detto l'avvocato Salvatore Di Mezza - presentava un rossore nelle parti intime, mentre le altre non avevano alcun segno che potesse far pensare a presunti abusi sessuali. L'incidente probatorio sarà un primo importante passo per chiarire la vicenda".

Il padre di Fortuna, Pietro Loffredo chiede "giustizia per tutti i bambini che sono stati abusati" e che i responsabili "paghino".

Davanti al Tribunale di Napoli Nord alcuni momenti di tensione tra una troupe televisiva e parenti di Caputo, mentre è in corso l'incidente probatorio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti