Da Castellanza ai mondiali di robotica grazie a Gerry Scotti

Gli alunni della scuola media Leonardo Da Vinci, campioni italiani a Robocup 2019, potranno volare in Australia grazie al contributo del noto presentatore.

Grazie a Gerry Scotti, e alla loro bravura, gli studenti della scuola media Leonardo Da Vinci di Castellanza potranno partecipare ai mondiali di robotica che si svolgeranno a luglio a Sydney, in Australia.

Come riporta il Giorno, il sogno dei sei ragazzi della Tecno Team, la squadra vincitrice della competizione nazionale Robocup 2019, categoria “on stage”, Antonio Fiamingo, Ludovica Forloni, Federico Foà, Ludovica Galuppi, Ayush Kumar e Giulia Spanò, stava per svanire.

Per volare dall’altra parte del mondo infatti servono tanti soldi. Troppi.

La scuola ha lanciato l’appello per una raccolta fondi per permettere agli alunni guidati dalla prof. Emanuela Da Ronch di rappresentare l’Italia nel mondo portando nel nuovissimo continente i due cestini robot, Tino e Tina, che interagiscono parlando di raccolta differenziata della carta. Alcune imprese e realtà locali hanno dato un contributo per un totale di 10 mila euro. Tanti, ma non sufficienti.

E allora a dare l’aiuto decisivo ci ha pensato nientemeno che Gerry Scotti che l’anno scorso è stato nominato dalla Regione Lombardia Ambasciatore della ricerca. Per il sestetto castellanzese è stata una vera sorpresa, orchestrata dal vicepresidente regionale Fabrizio Sala.

Quando quest’ultimo, alcuni giorni fa, ha incontrato i ragazzi a scuola ha sì lodato il loro progetto, ma si è anche rammaricato per le difficoltà di trovare i fondi per il viaggio che a quel punto pareva impossibile. Ma improvvisamente la porta dell’istituto si è aperta ed è entrato il noto conduttore televisivo. La delusione degli studenti si è trasformata in emozione, allegria, incredulità: lo “zio Gerry” ha consegnato loro un assegno da 5mila euro. Così i giovani inventori i primi di luglio partiranno per la terra dei canguri.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.