Truffatore devia chiamate dei suoi creditori alla Polstrada

L'uomo, un 35enne etneo, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio

Truffatore devia chiamate dei suoi creditori alla Polstrada

Di certo non si può dire che difetti di fantasia il 35enne truffatore originario di Catania, che per liberarsi delle telefonate che gli giungevano in continuazione da parte di creditori o di persone che aveva truffato ha pensato bene di attivare un trasferimento di chiamata sul numero di centralino della polstrada.

Per una giornata intera gli operatori del numero di emergenza, totalmente ignari di quel che stava accadendo, sono stati tempestati di telefonate da parte di gente che voleva indietro i suoi risparmi, accompagnando spesso questa richiesta con minacce o frasi sicuramente poco garbate. Armati di tanta pazienza, ai centralinisti non è rimasto altro da fare che spiegare ai loro interlocutori che non stavano parlando col 35enne etneo, ma con la polizia stradale.

All'uomo l'alzata d'ingegno è costata cara: identificato prontamente dalle forze dell'ordine, si è beccato una denuncia per interruzione di pubblico servizio o di servizio di pubblica necessità.

Commenti