Chi è l'attivista che ha contestato Berlusconi

Legata alle Femen, è una 30enne francese. È stata portata in questura a Milano

Chi è l'attivista che ha contestato Berlusconi

È una trentenne francese la donna legata al movimento Femen che questa mattina si è presentata al seggio dove votava Silvio Berlusconi, contestando il leader di Forza Italia. La manifestante, che al suo arrivo indossava un maglione, si è denudata di fronte all'ex premier, salendo sui banchi degli scrutatori e urlando "Berlusconi is over" e "Sei finito".

Dopo qualche attimo di confusione, mentre la stampa scattava fotografie e Berlusconi si allontanava, la giovane è stata fermata e trascinata fuori dalla polizia. Portata in questura, si trova ancora lì e sarà denunciata.

"È stata un’apparizione, in mezzo agli altri non ho visto niente - ha commentato il leader del centrodestra -. È stata un fantasma. Non ho visto niente". Ha poi scherzato sugli slogan gridati sostenendo: "Ha ragione, avevo finito di far la fila, voleva dire".

L'ex premier era stato contestatato ai seggi dalle Femen già nel febbraio 2013. In quell'occasione Inna Shevchenko, Oksana Shachko e Elvire Dupont erano state denunciate per atti contrari alla decenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti