Chi si annoia usa di più lo smartphone e internet

A rivelarlo uno studio americano. Quando si è impegnati ci si dimentica di controllare i social e la posta

Chi passa la giornata ad annoiarsi è più propenso a utilizzare lo smartphone, fino ad arrivare a farne un uso compulsivo. Anche chi deve affrontare un compito particolarmente seccante tende a rifugiarsi nel web, anche solo per ritardarne l’inizio. E quale modo migliore per combattere la noia se non quello di accendere il telefono e controllare la posta elettronica o i social nella speranza di un nuovo messaggio arrivato? A rivelarlo è uno studio condotto dall’Università di Washington che ha stilato alcune situazioni che spingono le persone ad attaccarsi allo smartphone in cerca di aiuto.

I volontari che hanno preso parte allo studio sono stati messi davanti a circostanze particolari che li hanno portati a fare un uso eccessivo del telefono. Tutte condizioni che possono avvenire nella vita quotidiana di ognuno di noi. Come per esempio un momento di attesa, magari alle poste o dal medico. Oppure prima o dopo un compito ritenuto seccante o ripetitivo dal soggetto. O ancora in momenti imbarazzanti o quando si è sicuri di dover ricevere a breve una mail o un messaggio.

I ricercatori hanno inoltre individuato i frangenti che al contrario portano a ricorrere sempre meno allo smartphone. Un appuntamento reale, quindi non solo sul web, con un conoscente. Un’attività fisica o anche se non vi è nulla di nuovo da leggere o guardare. Gli studiosi si sono resi conto che l’età dei soggetti studiati risulta del tutto ininfluente. Alla ricerca hanno infatti partecipato 39 volontari, di età compresa tra i 14 e i 64 anni e per tutti vi sono stati i medesimi risultati. Lo studio verrà presentato il 7 maggio alla conferenza Acm Chi del 2019 su Human Factors in Computing Systems a Glasgow, in Scozia.

Una recente ricerca della University of British Columbia aveva dimostrato che prendere la buona abitudine di ignorare il proprio smartphone, e passare invece più tempo con amici reali, o praticando attività fisica, magari all’aria aperta, possa portare a un beneficio tangibile in fatto di benessere e felicità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.